Un valdostano al vertice del Consiglio Europeo dei Sindacati di Polizia

Si tratta di Massimo Denarier, del Sap di Aosta, eletto segretario generale aggiunto del Cesp, nel corso dell’undicesimo congresso dell’organizzazione, terminato ieri a Creta (in Grecia). Affidate al neo-eletto anche alcune deleghe.
Massimo Denarier
Cronaca

Il valdostano Massimo Denarier è stato eletto Segretario generale aggiunto del Consiglio Europeo dei Sindacati di Polizia. La sua candidatura, avanzata dal Sindacato Autonomo di Polizia, ha ricevuto l’unanimità dei delegati dei quattordici paesi riuniti per l’undicesimo congresso del Cesp, in rappresentanza di oltre 250mila poliziotti europei. L’assise si è tenuta a Creta – in Grecia – dal 3 al 5 maggio scorsi.

Al neo-eletto Denarier sono state affidate alcune deleghe, tra le quali la presidenza del gruppo di lavoro che si occuperà delle continue aggressioni subite dai poliziotti anche attraverso i social-media. Nel corso dei lavori sono emerse, peraltro, preoccupazioni legate all’attuale guerra in Ucraina (Paese che fino al 2014 aveva fatto parte del Cesp) e alla pandemia, con la curva dei contagi non ancora in chiara discesa.

Nel programma d’intenti per gli anni 2022/5 del Consiglio sono poi state inserite alcune rivendicazioni storicamente caldeggiate dal Sap, come le garanzie funzionali. “Per il nostro Sindacato – scrive il Sap a livello nazionale – è sicuramente motivo di orgoglio la nomina conseguita da Massimo Denarier: siamo sicuri che il nostro collega, anche in questo ambito così complesso e pieno di sfide, saprà fornire e far valere il suo prezioso contributo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca