Valanghe, trovati senza vita i freerider dispersi

Sono stati individuati i corpi dei tre freerider (francesi e inglesi) dispersi ieri a Courmayeur. Si cerca il quarto, che dovrebbe trovarsi nella stessa zona. Sono stati travolti da valanghe.
Freerider morti nel canale degli spagnoli a Courmayeur
Cronaca

Salgono a quattro i morti in Valle d’Aosta per il distacco di valanghe. Sono stati individuati questa mattina i corpi dei tre freerider dispersi ieri a Courmayeur. Il Soccorso Alpino Valdostano li ha avvistati  dopo una serie di sorvoli sul Canale degli Spagnoli in Val Vény. Si cerca il quarto, uno sciatore di 38 anni originario della Polonia e residente a Chamonix, che dovrebbe trovarsi nella stessa zona. I quattro sono stati travolti da una valanga.

Le tre vittime – una trentanovenne originaria della Nuova Zelanda e residente a Londra, un 43enne originario della Svizzera e residente a Londra e  un francese di 36 anni di Chamonix – erano sepolte sotto oltre due metri di neve.

Due dei tre freerider – un uomo e una donna – indossavano uno zaino con l’airbag, che erano riusciti attivare per tentare di galleggiare sulla valanga.

valanga Courmayeur canale spagnoli
valanga Courmayeur canale spagnoli

A recuperare i corpi, individuati grazie al segnale dei loro apparecchi Artva, in fondo al canale, non lontano da un torrente, sono state le guide tecnici del Soccorso Alpino Valdostano e Sagf con unità cinofile.

Sempre ieri per il distacco di una valanga sotto punta Oilletta a Vetan aveva perso la vita uno scialpinista milanese di 44 anni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cronaca
Cronaca