Anche nove scuole valdostane partecipano al concorso “Obiettivo alluminio”

Obiettivo: far conoscere l'alluminio e sensibilizzare i giovani alla raccolta differenziata ed al riciclo. Gli studenti dovranno presentare entro il 3 di giugno una fotografia "d'autore" in digitale che racconti l'uso quotidiano che fanno dell'alluminio.
Cultura

Quaranta classi e 1.100 alunni di diverse scuole superiori valdostane hanno aderito al progetto “Obiettivo Alluminio” promosso e organizzato in dieci città italiane dal Cial, il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo dell’Alluminio. Obiettivo: far conoscere l‘alluminio, un metallo molto utilizzato negli imballaggi, in edilizia e nell’arredamento e soprattutto riciclabile al 100% e all’infinito, e sensibilizzare i giovani alla raccolta differenziata ed al riciclo.

Gli studenti valdostani, insieme a quelli di La Spezia, Lecco, Pordenone, Livorno, Terni, Latina, Chieti, Oristano e Trapani, dovranno presentare entro il 3 di giugno una fotografia “d’autore” in digitale che racconti l’uso quotidiano che fanno dell’alluminio. In particolare dovranno esprimere la propria creatività intorno a due tematiche: “l’Alluminio intorno a noi” e “Alluminio e tutela dell’Ambiente”.

Il concorso, presentato questa mattina in biblioteca regionale, ha ricevuto il patrocinio dell’Assessorato all’Istruzione e Cultura e dell’Assessorato all’ambiente. Per Laurent Viérinè importante che la scuola contribuisca a sensibilizzare i giovani su temi anche molto complessi come quelli dell’ambiente perché le risorse  della terra sono limitate, sono di tutti e bisogna imparare a rispettarle”. L’Assessore Manuela Zublena ha invece sottolineato. “la nostra partecipazione si inserisce nelle attività di sensibilizzazione sulla questione dei rifiuti in Valle d’Aosta: siamo al 41% di differenziata, ma dobbiamo arrivare al 60% entro il 2012” .

Per ognuna delle città, solo per la Valle d’Aosta il territorio interessato è quello della regione, sarà decretato un vincitore che entrerà a pieno titolo a far parte della giuria del Giffoni Film Festival, il festival del cinema per ragazzi che si tiene nel mese di luglio a Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno. In particolare i ragazzi, ospitati dal festival durante tutti i giorni della manifestazione, saranno chiamati a costituire la “Giuria Ambiente CiAl” scegliendo fra le pellicole in concorso quella che meglio rappresenta le tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura