Chatillon, una “Corrida” tra musica, risate e fachiri

La Corrida arriva anche in Valle d’Aosta: venticinque dilettanti si sfideranno domani sera a Chatilon, tra di loro anche il fachiro di Avise Jeferson Do Nascimento Mello.
Esibizione del Fachiro
Cultura

Chiodi, spade e fuoco. Non sono gli elementi di una punizione divina ma gli “attrezzi del mestiere” di Jeferson Do Nascimento Mello. Trent’anni, nato in Brasile. Jeferson vive in Valle d’Aosta da quando è piccolo, ad Avise, per la precisione. Da due anni ha intrapreso una nuova avventura. Una curiosità che si è trasformata prima in passione e che ora si sta trasformando in professione.

Lavorando nei villaggi vacanze come animatore turistico è entrato in contatto con i fachiri. “Li ho osservati per un anno. Ho chiesto se mi insegnavano i trucchi ma non hanno voluto”. Do Nascimento non si è lasciato scoraggiare. Ha osservato con attenzione e, giorno dopo giorno, è riuscito a carpire i segreti della professione.
Adesso Do Nascimento è tornato in Valle d’Aosta. “Ho già fatto alcuni spettacoli anche qui – dice -. Il primo ad Avise e ora vorrei portare in giro la mia arte nei vari comuni. Sono a disposizione dei comuni che fossero interessati, posso esibirmi in feste di paese o in altre occasioni”. Chi volesse vedere il fachiro di Avise in azione può andare, domani sera, giovedì 6 maggio, al ristorante pizzeria Valdostano, dove andrà in scena “La Corrida” di cui il fachiro è un ospite.

L’organizzatore della serata Stefano Capano, in tutto i dilettanti  allo sbaraglio sono venticinque, in maggioranza valdostani, anche se si sono iscritti anche due piemontesi. Sono attesi cantanti, ballerini e comici. La serata inizierà alle 20,30; sarà presentata da Miriam Dherin e il gruppo musicale “I summer” accompagnerà le varie esibizioni.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte