Cinema, il Noir in Festival lascia la Valle d’Aosta

"Gli organizzatori del Festival" spiega Ferruccio Truchet, Assessore al Turismo della cittadina ai piedi del Bianco"ci hanno comunicato che con il contributo messo a disposizione dal Comune non erano più in grado di proporre la manifestazione".
Cultura

Il Noir in Festival dopo 25 anni lascia Courmayeur. La 26esima edizione, in programma dall’8 al 14 dicembre, che verrà presentata in due incontri a Milano e Como, si svolgerà fuori Valle. 

"Gli organizzatori del Festival" spiega Ferruccio Truchet, Assessore al Turismo della cittadina ai piedi del Bianco "ci hanno comunicato che con il contributo messo a disposizione dal Comune non erano più in grado di proporre la manifestazione". 

Il Comune di Courmayeur, che metteva a disposizione del Festival beni e servizi, l’anno scorso aveva diminuito il contributo da 140 a 50mila euro. "A Courmayeur l’appuntamento garantiva una buona copertura mediatica ma un riscontro in termini di presenze quasi inesistente" continua Truchet "Nel confronto con gli operatori turistici si è concordato che l’investimento era importante e se non si riusciva più, bisognava rinunciare". Oltre al Comune di Courmayeur l’appuntamento, dal costo complessivo di 350mila euro, era sostenuto anche dalla Regione. Anche quest’ultima nel 2015 aveva diminuito il contributo a 50mila euro. 

La decisione di portare il Festival fuori dalla Valle era già nell’aria l’anno scorso. Nel presentare la 25esima edizione il direttore Giorgio Gosetti aveva sottolineato: "Nulla nasce e rimane immutato e siamo, sia come amministrazione che come Festival, sempre alla ricerca di innovazione. Il cambiamento non ci spaventa, come siamo riusciti a presentare questa rassegna per tanti anni sarà possibile scrivere nuove pagine, magari con altri ‘caratteri’”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati