Cultura, i primi dati sulla gratuità per gli under 25

Dal 1 luglio al 31 dicembre 2021 i biglietti staccati per la fascia d'età 18 - 25 anni sono stati 16.053. I dati sulle campagne social.
Noemi Rapetti Video TikTok
Cultura

Muove dalla volontà di promuovere una cittadinanza più consapevole della propria storia e del ruolo della cultura nello sviluppo della società, la decisione della Regione di proseguire nella sperimentazione della gratuità di accesso per gli under 25 al patrimonio culturale valdostano. A spiegarlo questa mattina in aula l’Assessore regionale alla Cultura, snocciolando i primi dati sul primo periodo di applicazione della gratuità.

“La campagna di promozione è partita nel mese di giugno, ed è andata progressivamente sviluppandosi nel corso dell’estate fino a raggiungere il suo apice nei media autunnali” ha spiegato l’Assessore. “Si è osservato un progressivo aumento di flusso, in primis tra nuclei familiari di turisti, seguiti dai ragazzi di 18 – 25 e sempre di provenienza extra regionale. La situazione pandemica non ha sicuramente aiutato, dato che le fasce di utenti a cui la campagna si rivolge non rientravano, almeno nell’estate nel primo autunno, tra quelle più direttamente coinvolte dalla vaccinazione”.

Le due inserzioni programmate su Facebook, destinate ai genitori con bambini della fascia 0 – 13 anni residenti in Valle d’Aosta e ai turisti in due mesi hanno totalizzato 180.000 impression, andando a raggiungere circa 6000 persone. “Le interazioni commenti like reaction totali sono stati un migliaio con 112 click per la fascia di età 19-24 anni”.

Le campagne di web marketing su Instagram sono state impostate “con target specifici” e “contenuti dedicati declinati nei format delle stories e dei post utilizzando grafiche predisposte ad hoc”, che in due mesi hanno totalizzato 347.162 impression, raggiungendo circa 21.000 persone. “Per veicolare il messaggio nella fascia di età 13-17 anni stati diffusi quattro video sui profili Tik Tok di due influencer valdostani valutando il grande seguito tra i giovanissimi e proponendo contenuti spontanei creati in loco direttamente dai ragazzi, totalizzando complessivamente 39.000 visualizzazioni con 4223 interazioni e 33.707 persone”.

Per quanto riguarda i biglietti venduti nella fascia d’età 18-25. “Dal 1 luglio al 31 dicembre 2021 sono stati 16.053. Nei primi quattro giorni del 2022 con il ripristino della capienza massima per gli ingressi nei siti e nei castelli, per quanto concerne la fascia 18-25, gli ingressi sono stati 550″.

Dati che non hanno convinto il consigliere di Pour l’Autonomie Marco Carrel. “Credo più opportuno una convenzione con l’Assessorato all’Istruzione per agevolare la presenza delle scuole che non una gratuità tout-court.”

I video dei due influencer valdostani sull’Area Megalitica e sul Castello di Verrès

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura