Festival des peuples minoritaires: i Massilia Sound System chiudono tre giorni di musica

In programma dal 2 al 4 settembre al Teatro romano di Aosta l’evento porta sul palco la musica dei popoli “senza nazione”: un viaggio attraverso la musica dei più grandi gruppi popolari anticipati dai musicisti valdostani
Massilia Sound System
Cultura
Tre serate di concerti con protagoniste formazioni musicali rappresentanti le minoranze linguistiche della Corsica, Occitani e Paesi Baschi oltre a gruppi della scena della musica popolare in Valle  d'Aosta: Abnoba, Luis De Jariot e Maura Susanna. E’ la formula con la quale si presenta la prima edizione del “Festival des peuples minoritaires” in programma dal 2 al 4 settembre.
L’evento, inteso come momento d’incontro e scambio tra identità culturali accomunate dal fiero senso di appartenenza ad un territorio e alle sue vive tradizioni, propone tre intense serate di musica e di approfondimenti, con l'obiettivo di veicolare un messaggio positivo di scambio e di apertura reciproca al confronto interculturale. Universale e locale di fondono così nuovamente in questa proposta che vede nel Teatro Romano di Aosta il suo naturale palcoscenico.
I protagonisti delle tre serata saranno gruppi di primo piano provienti da fuori Valle, anticipati da video e documentari, in patois o in francese, che racconteranno la Valle d’Aosta e presenteranno le particolarità etnologiche e culturali delle nazionalità rappresentate dai gruppi musicali presenti.

Mercoledì 2 settembre
alle ore 21.00 ad aprire la finestra sull’alterità sarà il concerto del longevo gruppo basco Oskorri , anticipato dalla performance dei valdostani Abnoba. I sette musicisti spagnoli coniugheranno limpidezza, freschezza spontaneità e allegria in un perfetto equilibrio di voci e strumenti, ballate e numeri da festa che, con pezzi e arrangiamenti innovativi, fondono robuste radici popolari con sonorità contemporanee.

Giovedì 3 settembre
toccherà invece a Maura Susanna e Louis De Jariot, portavoci musicali per eccellenza della valdostanità, introdurre il concerto tutto corso dei gruppo “Canta U Populu Corsu” che dal 1973 dedica la propria attività alla riproposizione dei canti e delle musiche della Corsica.
 
A chiudere i tre giorni del Festival saranno infine, venerdì 4 settembre,  alle ore 19.30 i Massilia Sound System con un concerto dove i testi in occitano e le sonorità del regga muffin, una sorta di regga con salsa provenzale, daranno vita al uno spettacolo ambizioso: il gruppo marsigliese, infatti, propone lo spettacolo “La comedia Provençala” che prevede un plateau di quattro ore di musica dove si alterneranno i tre cantanti dei Massilia con i loro progetti solisti, per poi unirsi nel finale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte