Fino al 13 dicembre Courmayeur diventa la capitale del cinema e della letteratura noir

Prende il via oggi l'edizione 19 del "Noir in festival" diretto da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri ed Emanuela Cascia. La rassegna presenta 29 film, di cui 4 opere prime, tra anteprime, omaggi, documentari e 6 serie televisive.
Cultura

Apre le danze oggi, lunedì 7 dicembre, l'edizione numero 19 del Noir in festival dedicato al cinema ed alla letteratura noir che si tiene ogni anno a Courmayeur. Diretto da Giorgio Gosetti, Marina Fabbri ed Emanuela Cascia la rassegna presenta quest'anno 29 film, di cui 4 opere prime, tra anteprime, omaggi, documentari e 6 serie televisive. Accanto a queste proiezioni come sempre incontri ed approfondimenti e laboratori.

La cerimonia di apertura della rassegna è prevista oggi alle 21.30 al Palanoir a cui seguirà il maggiordomo di Batman, sir Michael Caine, che vedremo nei panni di Harry Brown. Tra zombie, vampiri, mutanti, criminali, spie, detective al Noir spunta questo anno anche il nuovo film Avatar di James Cameron, film in 3D, in uscita il 15 gennaio 2010. Giovedì 10 dicembre, in contemporanea con Londra, a Courmayeur, in esclusiva per l'Italia, sarà proiettata un'ampia anticipazione con il "viaggio" tra i segreti e le meraviglie della pellicola.

Il tema dell'anno, proposto a cavallo tra memoria e cronaca, cinema e letteratura, impegno civile e ricerca storica, riguarda questa volta l'anniversario del 12 dicembre 1969, il Giorno di Piazza Fontana. Questo mistero italiano sarà analizzato, rievocato e discusso, anche nei suoi risvolti giudiziari e investigativi, da Gaetano Savatteri, il giornalista Paolo Cucchiarelli e il giudice istruttore Guido Salvini, affiancati da saggisti, scrittori, commentatori.

Tra gli incontri da non perdere oggi, al Jardin de l'Ange, alle ore 16 presentazione de "Il fiore del male" (Tropea editore) libro-intervista di Carlo Bonini a Renato Vallanzasca. L'incontro ha suscitato nei giorni scorsi diverse polemiche legate alla possibile presenza a Courmayeur del bandito italiano, condannato a 4 ergastoli. Dopo che Regione e Sindacato di Polizia sono insorti accusando di grave inopportunità gli organizzatori del festival, Renato Vallanzasca non sarà oggi ospite del festival ai piedi del Monte Bianco

Proiezioni di lunedì 7 dicembre

MAIN BASSE SUR L'EUROPE
di Agnès Gattegno
It./Spa./Ger./Olanda,
2008, 58'

WELCOME TO TIJUANA
di Yorgos Avgeropoulos
Grecia, 2009, 62'

CARLO BONINI,
RENATO VALLANZASCA
Il fiore del male
(Tropea)

DEMAIN DÈS L'AUBE
di Denis Dercourt
Francia, 2009, 100' 21:30
Cerimonia di Apertura

HARRY BROWN
di Daniel Barber
Regno Unito, 2009, 97'

MUTANT CHRONICLES
di Simon Hunter
USA, 2008, 111'

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura