Giornate della memoria e del ricordo, gli appuntamenti in Valle d’Aosta

Venerdì 25 gennaio saranno consegnate le Medaglie d’Onore ai familiari ai degli insigniti deceduti: Antonio Benzoni, Carlo Lorenzetti e Marino Masiero.
Auschwitz-Birkenau di Stefano Sarti.
Cultura

Prenderanno il via la prossima settimana le iniziative organizzate dalla Presidenza della Regione, dalla Presidenza del Consiglio Valle, dall’Assessorato dell’Istruzione con la collaborazione dell’Istituto storico della Resistenza e della Società contemporanea, propongono anche per il 2019, per commemorare le Giornate della Memoria e del Ricordo.

Il Giorno della Memoria è celebrato il 27 gennaio, data dell’abbattimento dei cancelli di Auschwitz, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, mentre il Giorno del Ricordo è commemorato il 10 febbraio, data della firma del Trattato di pace di Parigi nel 1947, in ricordo della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe nel secondo dopoguerra.

Il primo appuntamento di venerdì 25 gennaio è in programma alle ore 11 nel salone Maria Ida Viglino. Il Presidente della Regione, Antonio Fosson consegnerà le Medaglie d’Onore ai familiari ai degli insigniti deceduti: Antonio Benzoni, Carlo Lorenzetti e Marino Masiero.

Il 28 gennaio appuntamento alle 8.30 al Teatro Giacosa con gli studenti delle classi V delle Scuole secondarie di secondo grado.  “Lo Zio David, gli ebrei e l’Europa” è il titolo del convegno che vedrà protagonista Sarah Kaminski, Docente di Lingua e Letteratura ebraica moderna all’Università degli Studi di Torino, Master Yad Vashem Gerusalemme nella didattica della Shoah e traduttrice e Claudio Vercelli, Docente di storia dell’ebraismo presso il master Fonti, storia, istituzioni e norme dei tre monoteismi dell’Università Cattolica del Sacro Cuore.

Dal 7 al 9 febbraio si terrà invece il viaggio di studio a Gorizia e Trieste per una delegazione di studenti delle classi dell’ultimo anno di scuola secondaria di II grado, al fine di non dimenticare il dramma dell’esodo della popolazione italiana delle terre d’Istria e Dalmazia e per ricordare la tragedia delle Foibe.

Il 15 febbraio alle ore 21 alla Cittadella la Presidenza del Consiglio Valle propone lo spettacolo teatrale Il sentiero del padre, viaggio tra i segreti delle foibe carsiche, di Davide Giandrini. Nella mattinata, l’evento sarà dedicato alle classi delle scuole secondarie di II grado.

Infine anche quest’anno la Presidenza della Regione e l’Assessorato dell’Istruzione, Università, Ricerca e Politiche giovanili promuovono il concorso, rivolto agli studenti delle classi 4e e 5e delle scuole secondarie di II grado, sul tema “L’Europa di domani – Oltre i confini”, i cui vincitori saranno premiati con la partecipazione al Viaggio della Memoria, nel periodo marzo/aprile 2019, alla città di Cracovia e ai campi di sterminio di Auschwitz-Birkenau.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati