Il Château Vallaise d’Arnad apre al pubblico: visite guidate, su prenotazione, per quattro giorni

Dopo una lunga trattativa la Regione nell’estate scorsa ha acquistato per 1 milione e 600 mila euro il Château Vallaise d’Arnad. Dall’11 al 14 novembre il maniero potrà essere visitato dal grande pubblico. Prenotazioni allo 0165 257539
Chateaux ouverts
Cultura

Dopo una lunga trattativa la Regione nell’estate scorsa ha acquistato per 1 milione e 600 mila euro il Château Vallaise d’Arnad. Nelle prossime settimane –  dall’11 al 14 novembre  – il maniero, costruito dalla famiglia nobiliare dei Vallaise, potrà essere scoperto e visitato dal grande pubblico.

L’iniziativa rientra nella filosofia della Restitution ovvero in quelle attività di valorizzazione e promozione del patrimonio culturale storico ed artistico della Valle d’Aosta condotte dall’Assessorato alla Cultura con il fine di coinvolgere la comunità nel processo di tutela e di valorizzazione dei beni presenti sul territorio.

 Il cantiere evento al Château Vallaise d’Arnad cade nelle giornate del Patrono di San Martino e propone visite guidate per le scuole della Bassa Valle e visite guidate e gratuite, su prenotazione, per il grande pubblico. Ad allietare le giornate nel castello vi saranno intrattenimenti musicali, a cura della Fondazione Istituto Musicale, e teatrali, oltre a una  piccola degustazione di prodotti enogastronomici locali, organizzata dall’Associazione Lo Doil di Arnad. L’11 novembre alle 21 nella chiesa parrocchiale di Arnad il Coro Sant’Orso offrirà un concerto gratuito.
 
“L’idea portante che anima questa iniziativa – ha spiegato l’Assessore Laurent Viérinè infatti quella di rendere, sin da subito, partecipe la popolazione di questa acquisizione dando la possibilità a tutti di accedere e di vivere questo luogo, testimonianza della nostra storia.”

Il Château Vallaise d’Arnad, di origine medioevale, si sviluppa su tre piani fiancheggiati da tue torri quadrangolari e presenta al suo interno numerose sale significative dal punto di vista delle decorazioni pittoriche. Nel parco del castello è inoltre presente una cappella esagonale caratterizzata da un altare barocco in marmo policromo.

Dopo questa temporanea apertura al pubblico, il castello, oggetto di restauri da parte dell’Assessorato, sarà reso accessibile nuovamente nel periodo estivo e in particolare durante le giornate della sagra del lardo. Una volta completata l’opera di restituzione al pubblico, il bene sarà reso disponibile per la promozione commerciale di prodotti del territorio e per eventi anche non istituzionali. 
 
Per prenotare la visita guidata è necessario contattare a partire dal 27 ottobre 2010 lo
0165 257539 ( 10.00/12.30 e 13.30/17.00 dal martedì alla domenica).

 
 
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte