Cultura e spettacolo

Ultima modifica: 22 Agosto 2019 16:47

Il Gran Paradiso Film Festival si chiude con numeri da record

Aosta - Con circa 14.500 presenze totali, la 22ª edizione ha coinvolto Cogne e tutti i comuni del Gran Paradiso con film ed eventi creati ad hoc.

Gran Paradiso Film Festival Archivo FGPGran Paradiso Film Festival Archivo FGP

Con circa 14.500 presenze totali, la 22ª edizione del Gran Paradiso Film Festival ha coinvolto Cogne e tutti i comuni del Gran Paradiso con film ed eventi creati ad hoc ed un record di partecipanti.

Dopo la settimana di fine luglio a Cogne e le tappe di Introd, Aymavilles, Rhêmes-Notre-Dame, gli ultimi appuntamenti di Aria di Festival nei Comuni di Villeneuve, Rhêmes-Saint-Georges e Valsavarenche hanno offerto a grandi e piccoli l’opportunità di sperimentare in prima persona il brivido della discesa in fiume, di assaporare il ritmo lento della passeggiata a cavallo e di avvicinarsi al mondo della corsa in montagna, tanto praticata oggi quanto poco nota sotto molteplici aspetti legati all’alimentazione, alla prevenzione dagli infortuni e alla psicologia sportiva.

Soddisfatta il Direttore artistico del Festival, Luisa Vuillermoz: “Quello con il Festival sta diventando per molti un appuntamento atteso durante l’anno. Siamo molto soddisfatti dei risultati di questa edizione, i numeri confermano la bontà delle scelte fatte e la costante crescita della manifestazione. Abbiamo avuto modo anche quest’anno di allacciare nuovi rapporti e di consolidarne altri con personalità e registi che arricchiscono con le loro idee e la loro attività ogni edizione del Festival. Il Consiglio di Indirizzo è già al lavoro per la 23° edizione che speriamo possa essere, con il supporto e l’adesione di tutti i partner, lanciata quanto prima”.

Tutti gli eventi agostani nei Comuni del Gran Paradiso hanno registrato il tutto esaurito e complessivamente sono state sfiorate le 2600 presenze con un incremento del 42 % rispetto alla passata edizione. Dato che evidenzia la crescita della manifestazione anche oltre i confini del Comune di Cogne, sua sede d’origine. Molto positiva anche l’affluenza registrata nella settimana del Concorso internazionale a Cogne che ha segnato un + 25% con oltre 11.500 presenze. Complessivamente la 22ma edizione raggiunge il numero record di 14.500 presenze ed una crescita del 28%.

Martedì 20 agosto a Valsavarenche sono state proposte le ultime due proiezioni della stagione: Age of the big cats. Ep.1 – The origin di Martin Dohrn, film vincitore del Tofeo Stambecco d’Oro Junior e a seguire il film vincitore del 22° Trofeo Stambecco d’Oro (valore 5.000 euro), Aigle et Gypaète: les maître du ciel di Anne ed Erik Lapied, in gran parte girato nelle valli del Parco in cui i due registi francesi trascorrono diversi mesi dell’anno in paziente osservazione della fauna dell’area protetta.

Commenta questo articolo

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>