Il mondo sospeso di Elda Mantovani in una mostra ad Aosta

La pittrice, allieva del maestro piemontese Nicola Arduino, espone le proprie opere fino a venerdì 27 giugno nella saletta di piazza Porte Pretoriane.
Elda Mantovani
Cultura

Da sabato scorso, fino a venerdì prossimo, il 27 giugno, la sala espositiva della 'Torre dei Signori di Sant'Orso', in piazza Porte Pretoriane, ad Aosta, ospiterà le opere di un'artista torinese, Elda Mantovani. Socia della "Promotrice delle Belle Arti" di Torino e dell' associazione "Piemonte Artistico, la pittrice ha tenuto varie mostre personali in diverse località, dove ha sempre riscosso un buon successo di critica e pubblico. In Italia, oltre che ad Aosta, ha esposto a Torino, Milano, Stresa, Parma, Nervi, Genova, Alassio, Como, Salerno, e Courmayeur.

Elda Mantovani, ha cominciato a dipingere agli inizi degli anni 60. Allieva, per dieci anni, del pittore di Grugliasco Nicola Arduino, fino al 1973, anno della morte del maestro, ha potuto apprendere, oltre alla pittura, anche la tecnica delle miniature.
A contribuire alla sua formazione espressiva e tecnica è stata anche l'Accademia Albertina di Torino, dove ha studiato, in particolare, libero nudo e incisione.

I soggetti delle sue tele, paesaggi marini e di montagna, ritratti, nature morte, rimandano a una quotidianità atemporale, evocano atmosfere intime e raccolte. Non richiedono uno sforzo interpretativo concettuale, ma si concedono apparentemente allo sguardo dell'osservatore, senza tuttavia svelare interamente il proprio mistero. L'esposizione raccoglie diverse opere della pittrice, in grado di riassumere decenni di carriera. L'ingresso è libero, e l'orario di apertura va dalle 10 di mattina alle 12.30, e dalle 16 alle 19.30.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura