La bataille di vatse a Vertozan de l’abbé Cerlogne

Il Centro di Studi riporta alla luce un’opera del padre della letteratura in patois attraverso una mostra che con filmati e sonori, testi poetici, foto, e oggetti della tradizione pastorale immergerà il visitatore in una vera e propria “bataille”.
Centre d'Etudes Francoprovencales Rene' Willien
Cultura

Le Centre d’Etudes Francoprovençales «René Willien» di Saint-Nicolas riporta al pubblico alcune pagine tratte da un poema de l’abbé Jean-Baptiste Cerlogne, prete e poeta, che per la ricchezza lessicale, la musicalità e le descrizioni rigorose di uno degli eventi cardine della tradizione pastorale valdostana, la battaglia delle mucche, si presenta come un’opera etnografica preziosa, quasi un’opera cinematografica ante litteram.

La mostra dal titolo "La bataille di vatse a Vertozan de l’abbé Cerlogne", organizzata in collaborazione con l’Assessorato regionale alla Cultura, sarà inaugurata lunedì 6 luglio e aperta al pubblico da martedì 7 luglio fiuno al 4 settembre prossimo con orario dal martedì alla domenica dalle ore 15 alle ore 19.

Testi poetici, foto, oggetti della tradizione pastorale, filmati e sonori immergeranno il visitatore in una vera e propria “bataille”, per rivivere la trepidazione, l’emozione e il paesaggio sonoro di questo evento.

Il percorso espositivo, diviso in cinque sezioni, ripropone i momenti che caratterizzano lo scritto di Cerlogne, artefice dell’inizio di una letteratura tutta in patois. L’esposizione si presenta come un’esperienza che coinvolge intelletto, attraverso le rigorose informazioni e approfondimenti, e sensi, grazie alle emozioni legate alla riscoperta di pagine fondamentali della letteratura francoprovenzale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura