Le Fiamme gialle incontrano 200 studenti valdostani. Tra gli argomenti: usura, riciclaggio e droga

La legalità spiegata dai finanzieri agli studenti valdostani. E’ stato questo l’obiettivo di una serie di incontri, che si sono conclusi questi mattina, martedì 8 giugno, organizzati dalle fiamme gialle, grazie a un accordo con la sovrintendenza regionale
Cultura

La legalità spiegata dai finanzieri agli studenti valdostani. E’ stato questo l’obiettivo di una serie di incontri, che si sono conclusi questi mattina, martedì 8 giugno, organizzati dalle fiamme gialle, grazie a un accordo con la sovrintendenza regionale.

Dall’inizio dell’anno a oggi, sono stati circa 200 gli studenti del capoluogo valdostano incontrati dai militari. I finanzieri hanno fatto lezioni a ragazzi di ogni tipo di scuola, dalle elementari e alle scuole superiori. Numerosi gli argomenti trattati a seconda anche dell’età dai giovani.

I finanzieri non si sono limitati a parlare dei loro compiti istituzionali, ma hanno affrontato argomenti impegnativi come la lotta all'usura, al riciclaggio e al terrorismo internazionale. Hanno inoltre parlato di sostanze stupefacenti, dei rischi per la salute, ma anche le conseguenze per chi spaccia e per il consumo personale di droga. Alcune ore di lezione sono state dedicate anche alle insidie di internet e delle nuove tecnologie. Infatti, già da piccoli i ragazzi si interfacciano con il mondo del web e spesso non hanno gli strumenti adeguati per poter navigare senza imbattersi in spiacevoli sorpese.

I bambini delle scuole primarie inferiori, invece, hanno potuto assistere a esercitazioni antidroga con in cani, che si sono svolte nella caserma di via Clavalité ad Aosta.

''Si e' trattata di un'iniziativa important
e – spiega il maggiore Massimiliano Zechender, che insieme al maggiore Marco Graziano, ha tenuto le lezioni – infatti, solo entrando a contatto con i ragazzi, soprattutto quelli più piccoli, si può insegnare loro la cultura della legalità sotto tutti i punti di vista. E poi e' stato anche un momento per farci conoscere. Gli studenti hanno mostrato curiosità e interesse, facendo molte domande, soprattutto quando si e' parlato di droga e internet. I bambini più piccoli sono stati coinvolti facendo vedere loro i cani al lavoro, oltre a spiegargli che le fiamme gialle hanno anche compiti di salvare vite umane, con i soccorsi in montagna e al mare il tutto utilizzando sia l’elicottero che le barche’'.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte