Lunedì conferenza di Giovanni Maria Flick a Courmayeur

L’appuntamento è per le ore 10.00, nella Sala consiliare del Municipio. Tema dell’incontro, rivolto agli studenti del Liceo linguistico ma aperto al pubblico, sarà "Centocinquanta anni di unità dal patriottismo risorgimentale a quello costituzionale"
Giovanni Maria Flick
Cultura

Il Professore Giovanni Maria Flick, Presidente emerito della Corte Costituzionale e Cittadino Onorario di Courmayeur torna nella cittadina ai piedi del Bianco per una conferenza. L’appuntamento è per lunedì 4 aprile, alle ore 10.00, nella Sala consiliare del Municipio di Courmayeur. Tema dell’incontro, rivolto agli studenti del Liceo linguistico ma aperto al pubblico, sarà  “Centocinquanta anni di unità dal patriottismo risorgimentale a quello costituzionale”.

L’iniziativa è promossa dal Comune  nell’ambito delle azioni legate al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. “Partendo dal quesito se sia “giusto e possibile oggi, a centocinquanta anni dal 17 marzo 1861 – quando Vittorio Emanuele II Re di Sardegna divenne Re d’Italia – celebrare il percorso unitario del nostro Paese”, nella sua lectio il Prof. Flick  – si legge in una nota – svilupperà un’analisi storica e non solo del percorso che dà il titolo all’incontro, e attraverso la quale comprendere come “dubbi e perplessità si possano superare, se si guarda indietro, ai centocinquanta anni trascorsi nel loro insieme”, visti come “una parabola che prese l’avvio dalle guerre di indipendenza e dai moti risorgimentali, per completarsi con la guerra del ’15-’18, a conclusione del primo Risorgimento; che ha proseguito il suo percorso con il fascismo, la seconda guerra mondiale, la sconfitta e una nuova perdita dell’unità nazionale, nella divisione tra il Regno al Sud e la Repubblica Sociale al Nord; che ha ripreso vigore con il secondo Risorgimento – assai più concentrato del primo, nel tempo – attraverso la Resistenza, la ritrovata unità, la scelta repubblicana, la Costituzione”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura