Music Does Festival: 32 band si contendono la quarta edizione della rassegna musicale

Il 26 gennaio alle ore 22 si presenta la nuova edizione della rassegna musicale che vedrà confrontarsi 32 band in 8 serate tra febbraio e maggio 2013. Diverse novità e un contest parallelo tra 15 fotografi, il Rock’s Photo Festival.
Federico Pellegrino
Cultura

Ci siamo. La quarta edizione di Music Does Festival è pronta ad aprire i battenti sabato 26 gennaio dalle ore 22 per ospitare e portare al pubblico le band e i gruppi musicali emergenti italiani. L’associazione culturale che organizza la rassegna di musica per gruppi emergenti, infatti, ha deciso di aprire le porte del contest anche a gruppi provenienti da fuori Valle.

La prima serata di presentazione dell’evento porta sul palco della Cittadella dei Giovani di Aosta, in Via Garibaldi, tre band valdostane e una ospite da Biella, ognuna con tratti completamente propri. Si tratta dei Behind the Screen, The Room, The Sidh e dei Radioclone. Seguirano poi le 7 serate di contest e infine la finalissima con i gruppi che avranno maggiormente convinto il pubblico. Le novità non finiscono qui. In programma c’è anche una collaborazione con il rinomato artista torinese Mao e il suo programma radiofonico “Il Salotto di Mao”, mentre per i vincitori sul piatto ci saranno i premi offerti dal Meat Beat Studio di Sarre.
Spazio anche alla fotografia con il Rock’s Photo Festival. Sono 15 i fotografi che si sono iscritti al concorso fotografico, come da regolamento nelle scorse settimane, per raccontare la musica attraverso le immagini. Ogni fotografo dovrà consegnare gli scatti a una giuria di esperti che le valuterà e sceglierà un vincitore per ogni serata. Così come per la rassegna musicale i vincitori delle serate si sfideranno “a colpi di flash” nell’ultima serata delle due rassegne per contendersi tre workshop organizzati dal “Mountain Photo School”. Inoltre una foto per ogni partecipante farà parte di due mostre allestite in due location d’eccezione: la Cittadella dei Giovani e il Mountain Photo Festival.

Il contest raccoglie quest’anno 32 band che si daranno battaglia “a suon di note”. Il programma vede il 2 febbraio, prima serata di contest, i Breacking Bones, Up and Die, Odjeevah. Il 16 febbraio toccherà a: Il mio nome non ha importanza, Lo Yeti Ricoxian, Federico Borluzzi, Star Trash. Il 2 marzo sarà la volta di Elnuevodia, The Sciultz, Pra-C, Aut in Vertigo, Yellow Jacks. Il 30 marzo toccherà a Malverde, Iceberg, Viba, Area 21, Veda. Il 6 aprile si alterneranno invece Unmold, Watch them burn, Carback Fire, Synaptic Collaspe, Ragestorm. IL 27 aprile saliranno sul palco i Pagliaccio n.1, K-Way, Billy the Champ, Shammer, Worse than Barras. Infine nell’ultima serata di contest del 4 maggio saranno protagonisti i Pussy Death Dolls, bad wheather project, Lemura, Skiamazzi Notturni e Radical Change.

PER INFO www.musicdoes.it

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte