Nuovi ritrovamenti negli scavi Telcha in Corso Battaglione

"Si tratta di una sepoltura femminile databile in tarda età romana relativa alla grande necropoli di Corso Battaglione che gravita intorno alla Porta Decumana" spiega Alessandra Armirotti, archeologa della Soprintendenza ai beni archeologici.
Ritrovamento archeologico in corso Battaglione
Cultura

Gli scavi di Telcha riportano alla luce nuove sepolture romane. Nei giorni scorsi in Corso Battaglione ad Aosta è stato trovato, ed è tuttora visibile, lo scheletro di una donna. 

"Si tratta di una sepoltura femminile databile in tarda età romana relativa alla grande necropoli di Corso Battaglione che gravita intorno alla Porta Decumana." spiega Alessandra Armirotti, archeologa della Soprintendenza ai beni archeologici "E’ stata trovata priva di corredo funebre come tutte le altre sepolture finora rinvenute perché così era l’uso funerario dell’epoca".

Il cantiere è sotto assistenza continua da parte degli uffici regionali. "Come da prassi prima degli scavi abbiamo compiuto degli studi preliminari e sapevamo quindi che la zona è ad alto rischio archeologico". 

Gli scheletri finora trovati vengono documentati e poi portati nei laboratori della Soprintendenza dove verranno sottoposti a delle analisi. "Sono delle scoperte prive di grande valore scientifico" continua Armirotti "e sicuramente altre ne seguiranno nei prossimi giorni". 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura