Nuovo successo dei Kymera a “X Factor”

Con un pezzo del 1997 di Breath “Midge Ure” Simone Giglio e Davide Dugros hanno raccolto un ennesimo plauso tra cartelloni, manifesti e pubblico in piedi. La loro interpretazione anche questa volta ha centrato l’obiettivo.
I Kymera nella puntata di martedì 28 settembre
Cultura

Nuova grande emozione e nuova grande conferma per i Kymera nella puntata di ieri sera, martedì 28 settembre, del talent show X Factor Italia. Con un pezzo del 1997 di Breath “Midge Ure” Simone Giglio e Davide Dugros hanno raccolto l’ennesimo plauso tra cartelloni, manifesti e pubblico in piedi. La loro interpretazione anche questa volta ha centrato l’obiettivo con l’evidente soddisfazione dei due ragazzi valdostani e di Enrico Ruggeri che sembra aver capito dove puntare con i Kymera. Il duo valdostano ha rappresentato il pezzo nel proprio stile, grazie anche alla scenografia studiata per loro da Luca Tommasini.

Su una piattaforma roteante i due valdostani partono con il pezzo, immobili sul palco, ma quando arriva il ritornello cominciano ad oscillare, i piedi piantati a terra, in un’atmosfera onirica che gli appartiene pienamente. Le voci si alternano, si richiamano per poi diventare un canto all’unisono che colpisce giuria e pubblico, tanto che Elio decide di sorvolare sugli eventuali errori di intonazione e continua a dire che li ritiene molto interessanti, Mara Maionchi rimane stupita per la scenografia e li ritiene affascinanti, la Tatangelo evidenzia invece la complessità della performance: cantare in quelle condizioni “è davvero complesso, bravi”. Tommasini condivide: “pochissime persone possono cantare in quella posizione perché bisogna usare muscoli e diaframmi e non è facile” e si dice sorpreso che i Kymera ci siano riusciti “Perché poche persone al mondo sono in grado di farlo”. Ruggeri soddisfatto annuncia infine “io voglio da voi il massimo e vi chiederò cose sempre più ardite, se ci sarà permesso”.

Se come detto dai Kymera al momento dei provini, “l’X Factor è quella scintilla che ti rende unico e inimitabile rispetto agli altri e che ti fa brillare in mezzo a tanti” possiamo a ragion veduta dire che ieri sera l’Xfactor era con loro.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte