Oltre 6700 presenze nel fine settimana di Pasqua al Forte di Bard

Molto bene le mostre, boom per le Prigioni con oltre duemila ingressi in tre giorni. Gli appassionati di Avengers a caccia di scatti sui luoghi dei set
Forte di Bard
Cultura

Pienone al Forte di Bard per le festività pasquali. Tra sabato 4 e lunedì 6 aprile sono state registrate nella fortezza 6762 presenze. L’apertura straordinaria di lunedì 6 aprile, giorno di Pasquetta, ha fatto registrare il picco di 3199 persone. Molto bene anche il fine settimana con oltre 1800 ingressi domenica 5 aprile, giorno di Pasqua, e oltre 1700 sabato 4.

In testa alle preferenze del pubblico le mostre Astrattismo in Europa e Wildlife Photographer of the Year che segnano nel ponte pasquale rispettivamente 1311 e 1486 ingressi. Anche l’offerta museale permanente continua ad avere grande appeal sul pubblico sempre alla ricerca di curiosità e notizie sulla storia della fortezza. Il percorso storico all’interno delle Prigioni ha conquistato tra sabato e lunedì l’attenzione di oltre duemila persone (2067).

E cresce la febbre per i supereroi della Marvel in vista dell’imminente uscita nelle sale cinematografiche, il 22 aprile, di Avengers: Age of Ultron che ha visto il Forte di Bard protagonista di numerose sequenze inserite nei trailer trasmessi in queste settimane al cinema e in tv. Diversi cosplayer (appassionati che amano realizzare in proprio i costumi e le armature dei loro supereroi preferiti) sono giunti al Forte nel fine settimana andando a caccia dei luoghi che hanno ospitato i set. Ragazzi in costume sono giunti da Torino, Milano e Bergamo.

Un fenomeno destinato a crescere con l’approssimarsi dell’uscita del film non solo al Forte ma anche nei comuni che hanno ospitato le riprese: Pont-Saint-Martin, Verrès, Aosta, Donnas e Hône.

Il Forte di Bard sarà regolarmente aperto con orario 10-19 anche nelle prossime ricorrenze del 25 aprile e del 1° maggio e tutti i giorni, lunedì compreso, in occasione del ponte del 2 giugno. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura