Stefano Unterthiner e gli “Gli angeli dell’inverno” su National Geographic

Un nuovo reportage del fotografo valdostano troverà spazio a dicembre sulla prestigiosa rivista dal bordo giallo. I cigni selvatici diventano anche una pubblicazione accompagnata da un Dvd che svela il “Dietro le quinte “ di questo lavoro.
Ph. Stefano Unthertiner - “Gli angeli dell’inverno”
Cultura

Stefano Unterthiner torna protagonista su National Geographic edizione americana e conferma una volta di più, ce ne fosse ancora bisogno, di far parte del gotha della fotografia naturalistica, essendo uno dei pochissimi fotografi italiani a pubblicare sull’edizione americana della prestigiosa rivista dal bordo giallo. Questa volta farlo volare sono “Gli angeli dell’inverno”, un lavoro di sei mesi sul campo per documentare, per il National Geographic, la vita dei cigni selvatici. Il servizio sarà pubblicato nel numero di dicembre. Stefano, anche questa volta riesce a cogliere l’intimità di questi animali in contesti unici, a tutte le ore e in tutte le condizioni. Centinaia di ore passate pancia a terra sul ghiaccio, o con i piedi a mollo in un appostamento in una torbiera, hanno permesso al fotografo valdostano di catturare immagini uniche,raccolte nelle 156 pagine del suo nuovo libro fotografico “Gli angeli dell’inverno“ (Edizioni Ylaios). Ad accompagnare Unterthiner, nelle vita e nel lavoro, è anche questa volta Stéphanie Francoise, il libro è venduto infatti con un DVD di 22 minuti, da lei realizzato, che racconta il “dietro le quinte” di questo nuovo incarico per il Magazine americano.

Stefano Unterthiner ha seguito il cigno selvatico in Giappone, in Svezia e in Finlandia, un lungo e come sempre avventuroso viaggio che ci fa scoprire un mondo incantato e misterioso. Parte del ricavato delle vendite di questo volume servirà per sostenere i progetti del Wildfowl & Wetland Trust (Fondo per l’avifauna selvatica e le aree umide), una delle più importanti organizzazioni protezioniste inglesi. Il fondo ha come obiettivo primario la tutela a livello mondiale delle aree umide e della loro fauna e la sensibilizzazione dell’opinione pubblica sull’importanza di quegli ecosistemi.

Sabato alle ore 17.30 nella saletta della Biblioteca regionale di Aosta,  “Gli angeli dell’inverno”  sarà presentato al pubblico.

Link:

Sul Nathional Geographic

Stefano Unterthiner


Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte