Studenti valdostani tra i migliori in Italia nella lettura

Dopo i risultati dei test Invalsi arriva ora anche l’indagine internazionale Pisa, diffusa dall’Ocse, a confermare la buona preparazione degli studenti valdostani. Per gli studenti valdostani quarto e sesto posto rispetitvamente in scienze e matematica.
Immagine di archivio
Cultura

Dopo i risultati dei test Invalsi arriva ora anche l’indagine internazionale Pisa, diffusa dall’Ocse, a confermare la buona preparazione degli studenti valdostani.
L’indagine  compara le performance in lettura, matematica e scienze degli allievi italiani con quelle di altri studenti di paesi europei ed extra-europei. In Valle d’Aosta la ricerca è stata realizzata  sull’intera popolazione scolastica nata nel 1993 e frequentante tutte le scuole superiori della regione.

I risultati consegnano agli studenti della Valle d’Aosta, la seconda posizione a livello nazionale, dopo la Lombardia per la capacità di lettura, ponendoli in una  posizione significativamente al di sopra della media italiana e di quella dei paesi OCSE. Nella classifica ideale mondiale, la Valle d’Aosta si colloca subito dopo l’Australia (515), che tra i paesi OCSE è preceduta solo da Corea (539), Finlandia (536), Canada (524), Nuova Zelanda (521) e Giappone (520) .

Sesto posto per i valdostani nella matematica e quarto posto nelle scienze nelle cui rispettive classifiche la parte del leone la fanno gli studenti lombardi.
 
“Esprimo grande soddisfazione – commenta l’Assessore Laurent Viérin per questi risultati, che, dopo quelli INVALSI della scuola media, pongono la Valle d’Aosta tra le eccellenze dei sistemi scolastici anche a livello internazionale. L’elemento di novità di un sistema scolastico valutato dall’esterno, a livello nazionale ed internazionale, e quindi non autoreferenziale, e gli eccellenti risultati conseguiti sono la miglior risposta alle critiche che ciclicamente vengono rivolte alla scuola valdostana.”
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte