‘Un villaggio da sogno in città!’ in piazza Severino Caveri

Per le festività piazza Severino Caveri fa un tuffo nel passato e si trasforma in un vero e proprio villaggio alpino: ospiterà i tradizionali mercatini e un 'caleidoscopio' di eventi. A gennaio il gospel di Lee Braun, Cristina D'Avena e i dARI.
I dARI
Cultura

Lo spazio riservato ai mercatini di Natale negli scorsi anni era un pò limitato. Per questo motivo quest’anno abbiamo deciso di proporre una nuova soluzione che mette in campo la fantasia e la creatività ottimizzando le limitate risorse economiche a disposizione”. Questa la premessa del sindaco di Aosta Guido Grimod in occasione delle presentazione del “Marché vert de Noel”, il programma di eventi organizzati dal Comune di Aosta per le festività natalizie.

Una vera e propria rivoluzione che riguarda la locazione, che diventa quella di Piazza Severino Caveri, dell’allestimento, “un villaggio alpino”, e dell’immagine, curata quest’anno dallo Studio Metro associato. “Vogliamo in questo modo rivalorizzare le piazze nel cuore della città – ha spiegato l’assessore al Turismo e Attività produttive, Bruno GiordanoLa scelta è caduta su piazza Severino Caveri, tra la p.zza della Cattedrale e rue De Tiller, un punto strategico anche per quanto riguarda il tipo di allestimento. Si creerà così un effetto magia. Inoltre – ha continuato Giordano – il sito storicamente ospitava le attività commerciali della città, torniamo dunque all’antico”. 

La macchina organizzativa vede impegnati diversi partner. L’Assessorato regionale all’Agricoltura si è occupato della costruzione del “villaggio”, l’Associazione nazionale degli Alpini, curerà il bar allestito nel villaggio che fornirà vin brulé e brodo caldo e il cui ricavato sarà devoluto in beneficenza a favore di bambini disagiati. Un apposito spazio istituzionale, che troverà sede nel “municipio” del villaggio alpino sarà gestito dal Consorzio turistico “Aosta insieme”. Nella chiesetta troverà sede infine la natività, con opere dello scultore di Cogne, Dorino Ouvrier. Complessivamente il programma di eventi proposto quest’anno costerà all’Amministrazione comunale 150mila euro.

Dal 6 al 31 dicembre, piazza Severino Caveri, diventerà così non solo uno spazio commerciale ma anche luogo aggregativo di incontro, di spettacoli e di conoscenza del territorio. Sarà questa inoltre la sede dei principali appuntamenti organizzati dal Comune di Aosta per le festività natalizie: animazioni, concerti, spettacoli per bambini e adulti. Tra le tante iniziative, il 20 dicembre, anche uno speciale annullo filatelico previsto da Poste italiane. L’offerta della municipalità prevede appuntamenti anche in via Conte Grotti, alle Porte Pretoriane e nella centralissima Piazza Chanoux.

Il 31 dicembre, la notte di San Silvestro, proporrà un viaggio musicale negli anni 60, 70 e 80 con i Labirinto Project, per poi passare ai ritmi latini  dei Swinga Brasil Show, ballerini di Samba Capoeira, e in chiusura spazio ai giovani: protagonisti i dARI, il gruppo valdostano che sta spopolando in Italia e che ha recentemente vinto il premio "Video rivelazione dell'anno" all'interno della manifestazione Premio Videoclip Italiano.

Tra le sorprese di quest’anno, il 26 dicembre in Piazza Chanoux ci sarà Lee Brown, il revendo battista che sta facendo il giro del mondo con il suo Gospel e il gruppo International Freedom Family Ensemble. Domenica 4 gennaio alle ore 15 sarà la volta di Cristina D’Avena, per la gioia dei più piccoli.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Cultura
Cultura
Cultura

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte