Agricoltura, Coldiretti: “Sui premi Pac il solito carro dei vincitori”

Giuseppe Balicco, Presidente Coldiretti risponde a Caseus Montanus: "Se proprio cerchiamo i virtuosi dobbiamo segnalare la Regione Lombardia che ha già pagato un anticipo nel corso dell’estate.”
Economia

“In momenti di confusione e di crisi ritengo sia bene chiarire che i premi di cui si parla non sono stati erogati alla Valle d’Aosta in funzione di particolari interventi speciali per la nostra Regione ma fanno parte del pacchetto di pagamenti che AGEA ha provveduto a liquidare ordinariamente e con le stesse modalità (con circolare 36 del 3 ottobre 2012) su tutto il territorio nazionale nelle stesse date anzi, se proprio cerchiamo i virtuosi dobbiamo segnalare la Regione Lombardia che ha già pagato un anticipo nel corso dell’estate.” Cosi in una nota Giuseppe Balicco, Presidente della Coldiretti Valle d’Aosta, risponde a Caseus Montanus che ieri attribuiva il pagamento della prima tranche dei premi Pac ad un lavoro svolto dall’Associazione in accordo con Regione, Agea e con il Ministro dell’Agricoltura, Catania.

"Anche per il 2011 – continua Balicco –  i pagamenti sono stati regolarmente deliberati con circolare AGEA nello stesso periodo ( circolare 156 del 3 ottobre 2011) pertanto nulla di nuovo sotto il sole rispetto agli anni precedenti su un forma di aiuti che, finora e per fortuna, sono puntuali.”

Sui 1064 produttori, a cui spettano i Pac, 968 domande sono state presentate dal CAA Coldiretti per un totale di 2.090.291,25 euro di titoli spettanti. L’anticipo per le domande gestite dal CAA Coldiretti già erogati ammontano a 903.580,85 euro.

“I problemi dei ritardi sono altri – conclude Balicco – e sono legati ai premi PSR (c.detto Verde Agricolo) per i quali l’Assessorato si è impegnato – anche su sollecitazione della Coldiretti Valle d’Aosta – per trovare una data di prossima erogazione degli anticipi, infatti è su questi aiuti che l’Autorità Regionale di Gestione ha competenza, e non sulla PAC."
 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte