Bollo auto: convenzione tra Poste italiane e Regione

Con le nuove norme di attuazione dello Statuto Speciale la Valle d'Aosta ha acquisito la competenza di riscossione dei versamenti dell'imposta sull'auto. IL servizio sarà attivo dal 1° gennaio 2009 e sarà on-line.
Piazza Arco d'Augusto
Economia
Dal 1° gennaio 2009 il bollo auto sarà riscosso dalla Regione Autonoma Valle d’Aosta on line. Lo comunica l’assessorato regionale al Bilancio, Finanze e patrimonio a seguito dell’approvazione della delibera da parte della Giunta regionale relativa allo schema di Convenzione con Poste Italiane s.p.a, per la riscossione telematica delle tasse automobilistiche.
Con le nuove norme di attuazione dello Statuto Speciale, infatti, la Valle d’Aosta ha acquisito la competenza di riscossione dei versamenti dell’imposta sull’auto. Competenza trasformata oggi in una convenzione che tra l’altro prevede il pagamento on-line. “Per il contribuente – spiega l’assessore Claudio Lavoyer – significa uno snellimento delle procedure burocratiche. Basta avere numero di targa e codice fiscale affinché, nei vari uffici di Poste Italiane dislocati su tutto il territorio regionale, si possa liquidare l’imposta sulla propria vettura, senza dover ricorrere a calcoli macchinosi, come era prima, seguendo le indicazioni che le Poste pubblicavano nei grandi tabelloni che si trovavano nelle loro sedi”.L’obiettivo è quello di attivare il maggior numero di canali e modalità di pagamento oltreché presso le Poste anche attraverso tutti gli intermediari attualmente abilitati come le Agenzie di pratiche auto, tabaccai, lottomatiche ecc., in modo da favorire al massimo il cittadino utente.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati