E’ ufficiale: il Traforo del Gran San Bernardo riaprirà il 24 dicembre

Dalle ore 8 del mattino del 24 dicembre e fino al 1° gennaio 2018 incluso il pedaggio sarà gratuito.
tunnel gran san bernardo
Economia

E' ufficiale: il Traforo del Gran San Bernardo riaprirà il 24 dicembre. A comunicarlo è il Gestore unico Sisex.

Dalle ore 8 del mattino del 24 dicembre e fino al 1° gennaio 2018 incluso il pedaggio sarà gratuito.

"Conscio del disagio causato dall’evento del 21 settembre 2017 alla nostra clientela ed alle regioni limitrofe negli ultimi tre mesi, il Consiglio di amministrazione ha deciso nella riunione odierna di offrire la gratuità del transito per tutte le categorie di veicoli" sottolinea una nota. 

"Nell’ambito di un processo di analisi delle misure di sicurezza del Traforo associato alla costruenda Galleria di Servizio e di Sicurezza, in queste ultime settimane è stata effettuata una rivalutazione della gestione dell’infrastruttura – prosegue la nota – E’ stato pertanto deciso, di proseguire in futuro con dei lavori di miglioramento funzionale. In attesa della loro realizzazione, stimata a due anni, è stato deciso di instaurare, per ulteriore misura di sicurezza, il senso unico alternato del traffico pesante che inciderà in misura marginale sulla fluidità di circolazione di tale categoria. Tenuto conto della variazione del tasso di cambio €/CHF negli ultimi mesi, il tasso di conversione delle tariffe sarà adattato dal 2 gennaio 2018".

Soddisfazione da parte del Presidente della Regione
"Grande soddisfazione per questo risultato che ci eravamo imposti per andare incontro alle Comunità locali e, in particolare, a quella della Vallata del Gran San Bernardo, ma più in generale a tutta la Valle d’Aosta. Gli impegni sono stati mantenuti e oggi possiamo dare finalmente una soluzione definitiva alla chiusura del Tunnel avvenuta a settembre, con tutte le gravi problematiche che ha causato" a scriverlo in una nota è il Presidente della Regione Laurent Viérin. "Questo è un risultato che dobbiamo soprattutto all’impegno dell’Ing. Silvano Meroi, al lavoro delle due società e delle maestranze a cui va il nostro sentito ringraziamento".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte