La Grivel di Courmayeur porta a casa il “Compasso d’Oro” per il moschettone “Twin Gate”

L’azienda che produce equipaggiamenti di alpinismo sotto la guida di Gioacchino Gobbi ha vinto il premio di design ideato Gio Ponti. E’ la prima volta che un’azienda di attrezzature d’arrampicata, si aggiudica questo premio.
Gioacchino Gobbi riceve il premio Compasso d'Oro
Economia

La Grivel Mont Blanc di Courmayeur incassa un altro successo. Con il rivoluzionario moschettone “Twin Gate”, l’azienda che produce equipaggiamenti di alpinismo sotto la guida di Gioacchino Gobbi ha vinto il Compasso d’Oro 2016. E’ la prima volta al mondo che un’azienda di attrezzature da montagna e d’arrampicata, si aggiudica questo premio. Ed è la prima volta nella storia delle aziende valdostane.

Il premio, ideato da Gio Ponti, nasce nel 1957 e con i suoi 60 anni di storia è l’unica realtà mondiale organizzata per rappresentare la complessità del progetto di design. Il suo obiettivo è di segnalare i principali protagonisti del Sistema del Design e di contribuire a valorizzare il ruolo del Made in Italy nel panorama internazionale. E tra gli storici oggetti premiati ci sono la macchina da scrivere Lettera 22, la Fiat 500, il televisore Brion Vega, il telefono Grillo, la caffettiera Alessi.

“Nel 2018 la nostra azienda compirà 200 anni – ha dichiarato il presidente di Grivel, Gioacchino Gobbi – dunque sono davvero molto orgoglioso di ricevere questo premio che non è solo il riconoscimento del lavoro di oggi di tutta l’azienda ma è un omaggio a tutte le generazioni precedenti che in condizioni ben più complesse e disagiate sono riuscite ad inventare quelle attrezzature hanno permesso a moltissimi giganti come Valter Bonatti, Riccardo Cassin, Reinhold Messner, Toni Gobbi di raggiungere le più alte vette della terra”.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia