Licenziamenti alla Fondazione Crétier Joris di St-Vincent, arriva la diffida della Cgil

Secondo la Cgil la risoluzione dei contratti "è determinata esclusivamente dall’intenzione di sottoscrivere nuovi contratti di lavoro a condizioni peggiorative oppure volta a sostituire il personale oggi assunto a tempo indeterminato con altro personale"
Katya Foletto
Economia

"La fondazione revochi tutti i licenziamenti". Il monito arriva alla Fondazione Crétier Joris di Saint-Vincent dalla Flc Cgil. Nei giorni scorsi è stato licenziato il personale educativo, "in ragione della mancata sottoscrizione della nuova convenzione con l’Unitè des Communes du Mont Cervin".

"La risoluzione unilaterale dei contratti – sottolinea il Segretario Regionale della Flc Cgil Katya Foletto – è avvenuta senza alcun confronto con il Sindacato e senza informare preventivamente i lavoratori. Nell’ultimo incontro avvenuto tre settimane prima dell’invio delle lettere di licenziamento il Presidente della Fondazione Augusto Fosson, candidato alle ultime elezioni comunali di Saint-Vincent in qualità di Sindaco per Stella Alpina, ha fatto cenno ad una generica diminuzione di ore per il personale educativo ma mai è stata ventilata la risoluzione dei contratti. Un comportamento discutibile e scorretto dal punto di vista delle relazioni sindacali che con questo Presidente sono sempre state volte a risolvere le diverse problematiche".

Secondo la Flc Cgil la risoluzione dei contratti "è determinata esclusivamente dall’intenzione di sottoscrivere nuovi contratti di lavoro a condizioni peggiorative oppure volta a sostituire il personale oggi assunto a tempo indeterminato con altro personale".

La Flc Cgil chiede, quindi, il passo indietro e si "riserva di agire in tutte le sedi opportune".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati