Salgono ad Aosta le quotazioni delle case: più 2,1%

E' quanto riferisce lo studio dell'Osservatorio Tecnocasa. Tra le zone della città che registrano, nel primo semestre 2008, un maggiore aumento di prezzo vi è quella tra l'Arco d'Augusto-Corso Ivrea e quella della prima collina di Aosta.
Economia

Le quotazioni degli immobili nel primo semestre del 2008 in Valle d’Aosta sono salite del 2,1%. E’ quanto riferisce lo studio dell'Osservatorio Tecnocasa. Tra le zone della città che registrano un maggiore aumento di prezzo vi è quella tra l’Arco d’Augusto-Corso Ivrea, dove sono in corso lavori per dotare le abitazioni di impianti per il risparmio energetico, oltre che interventi di nuova costruzione e quella della prima collina della città. In particolare in queste zone si va da un minimo di 1800 euro al metro quadro per una casa “economica-usata” fino ai 2500 di un appartamento  signorile.

Le soluzioni più prestigiose continuano a registrarsi in piazza Chanoux con prezzi fino a  posso a 3.500 euro al metro quadro per tipologie ristrutturate mentre nelle strade limitrofe si scende a 2800 euro.  
In aumento le quotazioni degli immobili intorno a piazza della Repubblica dove si sentono gli effetti legati alla riqualificazione di un’ex area commerciale e artigianale in corso Lancieri. Le nuove costruzioni costano 2300-2400 euro al metro quadro.

L’Osservatorio di Tecnocasa ha  registrato poi una leggera contrazione delle compravendite sulla zona dell’Ospedale, nella parte collinare della città. Sul mercato delle locazioni infine non si registrano importanti cambiamenti, sebbene la zona dell’Ospedale, proprio per la presenza della struttura,  vede un certo dinamismo soprattutto da parte dei lavoratori fuori sede.

Fuori da Aosta si segnalano i prezzi delle classiche località turistiche da Ayas, 5600 euro mq per un signorile nuovo, ai 6000 di Cervinia, ai 7000 di Gressoney-Saint-Jean per arrivare agli 11.000 di Courmayeur.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte