Savda, via libera all’accordo di II livello: arriva il premio di risultato per i dipendenti

L'accordo mette a carico inoltre dell'azienda il costo dell'abilitazione professionale, migliora l'accordo sugli addebiti derivanti da sinistri rispetto al CCNL di categoria.
Economia

Arriva il premio di risultato per i dipendenti Savda. A prevederlo è l'accordo di II livello che è stato sottoscritto fra sindacati e azienda dopo il via libera da parte dei lavoratori: su 133 aventi diritto, hanno votato in 80 con il 97,5% favorevole alla firma.

Il contratto è migliorativo in diversi punti anche rispetto a quello nazionale perché non prevede variazioni al salario, mette a carico dell'azienda il costo dell'abilitazione professionale, migliora l'accordo sugli addebiti derivanti da sinistri rispetto al CCNL di categoria (previsto il 10% fisso, a livello nazionale è il 25% per il primo sinistro, il 50% per il secondo e il 75% per il terzo).

"Non è stata una trattativa facile – spiega il delegato della Filt Cgil Valle d'Aosta Giancarlo Vert – infatti a fine marzo ci siamo trovati a dover gestire anche la disdetta di tutti gli accordi aziendali vigenti che se attuata avrebbe cancellato 50 anni di storia (1° accordo firmato 28 marzo 1966) e ridotto notevolmente il salario dei lavoratori. A fine maggio c'è stata la rottura del tavolo delle trattative ma dopo qualche giorno di riflessione abbiamo ripreso il confronto grazie al grande senso di responsabilità della nostra delegazione e grazie alla forte determinazione aziendale nel voler cercare a tutti i costi un accordo soddisfacente per tutti. Inoltre c'è l'impegno comune di individuare elementi nuovi, volti a migliorare sempre di più la sicurezza del viaggio e dunque maggiore tutela del personale viaggiante e degli utenti trasportati".

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia