Taglio da 130milioni di euro al bilancio regionale. Gli effetti di federalismo fiscale e manovra

Sforbiciata di 24,3milioni per la manovra di Tremonti e di 105 per il federalismo, ma l’ipotesi peggiore era il taglio da 300milioni solo su ques’ultimo. Venerdì prossimo la Giunta approverà il bilancio di previsione 2011.
Palazzo regionale
Economia

Sarà di 130 milioni di euro circa la sforbiciata al bilancio della Regione per il 2011. Il taglio è dovuto all’effetto congiunto dell’applicazione della manovra finanziaria, che sottrarrà 24,3 milioni di euro alle casse regionali, e del federalismo fiscale che chiede alla Valle d’Aosta un sacrificio da 105 milioni.

“Avevamo ipotizzato un taglio legato alla manovra fra i 25 e i 30 milioni – ha commentato il presidente della Regione, Augusto Rollandin – e invece siamo stati sotto il minimo. In questo modo è stata chiusa la trattativa fra le Regioni a Statuto speciale e i ministeri. Questo contributo verrà raddoppiato per il 2012 e si stabilizzerà nel 2013”.

La mazzata più pesante però arriva dall’applicazione del federalismo fiscale. Qui si partiva da un’ipotesi di taglio di 312milioni di euro, pari all’ammontare del riparto per l’Iva da importazione. “La novità che ci riguarda – ha sottolineato Rollandin – è che andremo a diluire il percorso fino al 2017. Iniziamo con una riduzione quest’anno che terminerà fra sette anni. Si tenga conto che ad altre regioni è stato imposto un taglio netto e immediato”.

Già venerdì prossimo, 5 novembre, la Giunta regionale si troverà ad approvare il bilancio di previsione per il 2011. Da quel documento si potrà capire come verrà distribuito il ridimensionamento delle risorse.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia
Economia