Torna a crescere il numero delle imprese in Valle

Piccoli segnali di ripresa arrivano anche dal settore delle costruzioni, uno dei più colpiti dalla crisi. Nel secondo trimestre hanno visto la luce 12 nuove unità.
Economia

Dopo oltre un anno di serie negative, nel secondo trimestre 2016 lo stock di imprese registrate in Valle d’Aosta mostra un segno positivo: 12.922 unità al 30 giugno scorso con una crescita dello 0,5% (67 imprese) rispetto al trimestre precedente. Anche in relazione ai flussi di iscrizione e cessazione si osserva un saldo positivo con 214 iscrizioni e 146 cessazioni, così come il tasso di crescita delle imprese valdostane che, dopo alcuni trimestri negativi, volta in positivo attestandosi sullo 0,5%, seppur lievemente inferiore al dato nazionale (0,6%).

Piccoli segnali di ripresa arrivano anche dal settore delle costruzioni, uno dei più colpiti dalla crisi. Nel secondo trimestre hanno visto la luce 12 nuove unità. Risultato positivo anche per il settore dell’industria (+13 imprese) mentre tengono tutti gli altri settori ad eccezione del commercio, seppur in maniera minore al I trimestre (-7 imprese contro -17 del I trimestre) e del turismo (-10 imprese), ascrivibile prevalentemente al settore della ristorazione.

“I dati indicano incoraggianti segnali di miglioramento – spiega il Presidente Nicola Rosset – anche se è necessario attendere un consolidamento della tendenza. Particolarmente significativo è, in questo senso, il risultato registrato dalle imprese delle costruzioni e dal comparto artigianale, da sempre un’importante risorsa per l’economia valdostana. I dati evidenziano inoltre come le politiche messe in campo in materia di riduzione dei tassi ed accesso al sistema del credito abbiano generato una crescita globale del sistema imprenditoriale ed economico".

Riguardo alla natura giuridica, si registra una crescita generalizzata con una prevalenza delle ditte individuali (+33 rispetto al I trimestre) così come un incremento anche delle società di capitale (+19). Dati positivi emergono anche dal comparto artigianale che evidenzia una crescita dell’1% (+38 imprese), prevalentemente concentrate nei settori dell’industria (+13 unità) e delle costruzioni (+16 unità), chiudendo con un saldo di 3769 imprese. Anche il settore dei servizi alle imprese evidenzia una crescita dell’2,6% (+8 imprese).

 

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Economia