Nitto Palma nuovo Guardasigilli Politiche comunitarie alla Bernini

Sciolto il nodo.
News Nazionali

Roma, 27 lug. (Adnkronos) – Sciolto il rebus per la successione di Angelino Alfano alla Giustizia. A Largo Arenula, arriva Francesco Nitto Palma che lascia il posto di sottosegretario agli Interni per sostituire il nuovo segretario del Pdl. Sul nome il Quirinale ha dato il via libera, nel tardo pomeriggio di oggi. "Il Presidente della Repubblica -si legge in una nota del Quirinale- ha firmato il decreto con il quale, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, vengono accettate le dimissioni rassegnate dall’onorevole avvocato Angelino Alfano dalla carica di Ministro della Giustizia e nominato al medesimo dicastero il senatore dottor Nitto Francesco Palma che cessa dalla carica di Sottosegretario di Stato all’Interno". "Il Capo dello Stato ha, altresì, firmato, su proposta del Presidente del Consiglio dei Ministri, il decreto di nomina dell’onorevole professoressa Anna Maria Bernini Bovicelli alla carica di Ministro senza portafoglio".

Nel pomeriggio Berlusconi aveva ricevuto le dimissioni di Alfano. Il neo segretario del Pdl scriveva a Berlusconi che: "La funzione di Guardasigilli è "incompatibile" con un "così rilevante incarico politico". ‘Carissimo Presidente -si legge nella lettera di Alfano a Berlusconi-, a ragione dell’incarico di Segretario politico del Pdl, di recente conferitomi, rassegno le mie dimissioni dalla carica di Ministro della Giustizia, in considerazione della specificità e dei compiti che allo stesso sono riconosciuti dalla nostra Carta Costituzionale e che mi fanno ritenere tale funzione di Governo incompatibile con un cosi’ rilevante incarico politico".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati