Razzismo al contrario a Bologna: immigrati danno del ‘napoletano di m…’ al tranviere

Il caso
News Nazionali

Bologna, 29 set. (Adnkronos) – Ogni tanto si assiste anche a casi di razzismo al contrario. E così capita che tre bengalesi clandestini insultino un napoletano emigrato al Nord per lavoro con l’epiteto ‘napoletano di m…’.

E’ quanto è accaduto questa notte a Bologna a un napoletano di 34 anni, che lavora come autista all’Atc, l’azienda comunale dei trasporti. Verso mezzanotte tre bengalesi di 31, 30 e 29 anni, ubriachi e senza permesso di soggiorno, sono saliti sulla Navetta B che in quel momento era alla fermata Lame di via del Ravone, sui colli bolognesi.

L’autista ha chiesto loro dove dovevano andare e per tutta risposta, dopo avergli rivolto il ‘gesto dell’ombrello’ alzando il dito medio della mano, lo hanno apostrofato come ‘napoletano di m…’ rivolgendogli anche altre ingiurie.

Su richiesta del campano è giunta sul posto una volante del 113 che ha sanzionato i tre bengalesi per ubriachezza manifesta e li ha denunciati per interruzione di pubblico servizio. I tre sono ora a disposizione dell’Ufficio immigrazione della Questura per le pratiche dell’espulsione.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte