Tragedia a Torino, massacra moglie e figlia a colpi di martello e si costituisce

Stando alle prime indiscrezioni, l'omicida, Franco Pons, fabbro in pensione di 67 anni, è da tempo malato di depressione.
News Nazionali

Torino, 15 gen. (Adnkronos/Ign) – Raptus di follia questa notte a Cavour, nel pinerolese, dove un uomo ha trucidato la moglie e la figlia disabile e poi si è costituito. Stando alle prime indiscrezioni, l’omicida, Franco Pons, fabbro in pensione di 67 anni, è da tempo malato di depressione e avrebbe agito spinto dalla disperazione.

Le vittime sono Maddalena Livatino, 63 anni, e Barbara di 42 anni avuta da una precedente relazione e portatrice di handicap. Da quanto ricostruito dai carabinieri il duplice omicidio è avvenuto poco dopo le 3: l’uomo ha prima colpito le due donne a martellate mentre dormivano. Poi, per essere sicuro di averle uccise, le ha accoltellate. Quindi dopo un paio d’ore, alle 5.15, si è presentato alla caserma dei carabinieri di Pinerolo confessando il duplice omicidio.

Arrivati nella casa in via Dante Alighieri i militari hanno trovato i corpi senza vita delle due donne. Sul tavolo anche due buste contenenti del denaro per le spese, probabilmente per provvedere ai funerali. Interrogato dal pm il 67enne avrebbe ripetuto più volte che deve “pagare per quello che ho fatto” e che lo preoccupava il futuro della sua famiglia. 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte