Wojtyla beato, a Roma atteso un milione di persone. Alemanno: sarà città accogliente

Stanziato un budget di 3,5 milioni.
News Nazionali

Roma, 12 apr. (Adnkronos) – Tre milioni e mezzo di euro. Questo è il budget previsto per l’omaggio di Roma Capitale a Papa Giovanni Paolo II , per la beatificazione prevista il 1 maggio prossimo.

La manifestazione vedrà scendere in campo oltre 6.500 volontari, mentre dei 3,5 milioni di budget 2,6 milioni saranno utilizzati per i trasporti, la vigilanza urbana, la Protezione civile, la pulizia e 900mila per l’accoglienza e gli eventi collaterali.

Secondo quanto annunciato dal sindaco di Roma Gianni Alemanno oggi in conferenza stampa, per le tre giornate è atteso circa un milione di persone, ma solo 300mila si concentreranno a San Pietro.

“Abbiamo aderito alla scelta del Vicariato e dell’Opera Romana Pellegrinaggi. L’omaggio di Roma Capitale a Papa Giovanni Paolo II punterà sulla sobrietà, sulla semplicità, sull’economicità”, ha dichiarato oggi il sindaco di Roma presentando in Campidoglio il programma. “Roma dimostrerà di saper essere per tutti una città accogliente – ha aggiunto Alemanno – ci impegneremo per garantire l’accoglienza. Vorremmo che tutti i pellegrini e i turisti che giungono nella Capitale possano sentirsi realmente a casa propria in un ambiente di straordinaria amicizia e cordialità. Un’immagine della città che coltiviamo e alla quale teniamo particolarmente. Vogliamo che Roma, soprattutto in queste giornate, possa svelare il suo volto migliore”.

Una grande festa di incontro tra cultura e spiritualità quella che si prepara a celebrare la città di Roma. Previsti per turisti, pellegrini e fedeli, 35 punti di accoglienza, distribuiti in tutti la città. L’assistenza e l’accoglienza saranno inoltre garantite, sia da personale volontario che da operatori multilingue specializzati accanto agli operatori dei Punti informativi turistici. Previsto anche il coinvolgimento del personale dell’amministrazione capitolina che, insieme ai volontari impegnati nel servizio civile presso Roma Capitale, darà volontariamente la propria disponibilità. Grazie poi al supporto di Seicos, società del gruppo Finmeccanica, nei luoghi strategici e di maggiore afflusso della città saranno presenti totem multimediali touch screen con guide per i pellegrini e informazioni pratiche che potranno anche essere ricevute su dispositivi mobili.

Il call center Chiama Roma 060606 garantirà l’informazione telefonica a tutto campo 24 ore su 24 mentre il call center Turismo Cultura Spettacolo 060608 fornirà approndimenti sulla parte turistica-culturale.

All’interno del portale Grandi eventi di Roma Capitale da oggi è attivo il sito web www.beatusjp2.comune.roma.it dedicato alla beatificazione di Giovanni Paolo II, e realizzato in collaborazione con Matrix Telecom. In programma ai Musei Capitolini (Palazzo Caffarelli) fino al 25 settembre, la mostra ‘All’altare di Dio’. Immagini, oggetti e video di una straordinaria vita quotidiana che raccontano la storia di uomo che ha segnato un’era, quella di Giovanni Paolo II.

In occasione della beatificazione aperta al pubblico anche la mostra ‘Karol il papa dei popoli’ nata dal gemellaggio tra Roma e Cracovia, che si svolgerà in contemporanea sino al 12 maggio nella piazza del mercato di Cracovia e a piazza della Repubblica a Roma.

Tra le altre manifestazioni in programma per la beatificazione di Giovanni Paolo II il concerto-evento ‘Memoria e gratitudine’ che Roma Capitale dedicata al Papa e che si svolgerà il 2 maggio nella piazza del Campidoglio. Attraverso testimonianze, immagini, musica i fedeli potranno ripercorrere le tappe più importanti del pontificato di Papa Wojtyla nella Capitale. Tra le testimonianze attese quelle del cardinale Stanislaw Dziwisz, suo segretario privato, Joaquin Navarro Valls, direttore della sala stampa della Santa Sede durante il pontificato di Giovanni Paolo II, lo storico e scrittore Andrea Riccardi, monsignor Domenico Sigalini vescovo della Diocesi di Palestrina, don Massimo Camisasca, padre Lucio Maria Zappatore. Il rabbino emerito della Comunità ebraica di Roma Elio Toaff ricorderà la visita del 13 aprile 1986 di Papa Giovanni Paolo II alla sinagoga romana.

Il concerto in piazza del Campidoglio si aprirà con un inedito ‘Magnificat’ a due voci (Elisa Latini e Micaela Foti). Tra gli altri protagonisti Amedeo Minghi che presenterà il brano che ha composto in onore di Giovanni Paolo II ‘Un venuto da lontano’, l’artista israeliana Orit Gabriel Stern, l’artista arabo-palestinese Hakeem Abu Jalela accanto a Tosca, i Matia Bazar, la Pfm, Roby Facchinetti, il tenore Romolo Tisano, il soprano Silvia Lorenzi, la violinista Anna Tifu. Gli artisti saranno accompagnati dall’Orchestra sinfonica Nova Amadeus, composta da 40 elementi e diretta dal maestro Bruno Santori.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati