Aerostazione Corrado Gex, pronti a ripartire i lavori da 7,2 milioni di euro

L'aerostazione doveva esser pronta nel 2011, ma da anni giace abbandonata, completata solo al 48%. Il Ministero l'ha per ora cancellata dall'elenco delle opere incompiute.
rendering progetto viabilità Aerostazione
Politica

Doveva esser pronta nel 2011, ma da anni giace abbandonata, completata solo al 48%. L’aerostazione progettata dall’archistar Gae Aulenti sarà ora completata. A crederci è anche il Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili  che ha cancellato il terminal aostano dall’elenco delle opere incompiute.

I lavori, da 7,2 milioni di euro, sono stati consegnati nei giorni scorsi. Prevista la realizzazione di una struttura funzionale, con spazi per le attività istituzionali e gli operatori di aviazione generale, che favorisce l’incremento delle attività di Protezione civile ed elisoccorso, ma anche i voli business, i voli turistici a vela e a motore e da pratica con droni.

“Lo scalo sarà dotato di procedure di arrivo e partenza strumentali basate sulla navigazione GPS (RNAV), per l’eventuale attivazione di un segmento di volo commerciale” sottolinea l’Assessore regionale alle Opere pubbliche Carlo Marzi.

Il Terminal è l’edificio principale ed è disposto su due piani per una superficie piana complessiva di 3.400 mq. e ospiterà le sale d’attesa, l’area imbarco/sbarco e locali per controlli e check-in e gli equipaggi, spazi comuni e commerciali con caffetteria, infermeria e uffici per la Società di Gestione, la Polizia di frontiera e gli uffici dell’Enac. Parte degli spazi potranno essere utilizzati dalle strutture regionali della Protezione civile e dei Vigili del Fuoco, in ragione dell’imminente necessità di procedere all’adeguamento strutturale dell’immobile da questi al momento utilizzato.

Un secondo edificio è destinato alla Centrale Tecnologica e ospiterà i locali dedicati agli impianti elettrici, termici e tecnologici con la realizzazione di una nuova cabina elettrica di trasformazione.

La riorganizzazione degli accessi e dei percorsi interni si sviluppa su una viabilità dedicata che innesta sulla Statale 26, sul fronte nord del Terminal, con stalli per veicoli (115 posti auto, 3 posti bus e 19 moto) e diverse aree verdi, mentre sul fronte sud del Terminal sono collocati i piazzali per la sosta e la movimentazione degli aeromobili.

Una risposta

  1. Un piccolo aeroporto di montagna che funzionava benissimo come era, è stato distrutto dai politici con la bugia dei voli di linea (che li non possono operare). Il tutto per spartirsi favori e tangenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte