Bando anziani, i gruppi di minoranza: “La soluzione al problema spetta alla politica”

L'opposizione spiega in una nota di osservare "con disappunto, e anche con un certo grado di sgomento" le dinamiche che dalla maggioranza di governo continuano a emergere in relazione al dibattito sul cosiddetto Bando Anziani.
I consiglieri di minoranza di Aosta. Da sinistra Lamastra, Carpinello, Andrione e Spelgatti
Politica

"Aldi là dei pareri attesi dall'Anac sulla bontà dell'operato dell'apparato dirigenziale, la soluzione al problema sia esclusivamente Politica, che l'Union Valdotaine, grazie alle sue entrature in Giunta regionale, debba e possa ottenere dei fondi che implementino il budget per l'appalto in maniera da poterlo bandire nuovamente e che la maggioranza la smetta con questo teatrino le cui uniche vittime sono i lavoratori e le fasce più deboli della popolazione, proprio quelle che necessitano di un servizio dignitoso". Sono parole dei gruppi di minoranza in Consiglio comunale a commento delle ultime notizie sul Bando anziani, la risposta dell'Anac e la decisione del Presidente della III Commissione Caminiti di sospendere le sedute convocate per affrontare il tema. 

L'opposizione spiega in una nota di osservare "con disappunto, e anche con un certo grado di sgomento" le dinamiche che dalla maggioranza di governo continuano a emergere in relazione al dibattito sul cosiddetto Bando Anziani.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica