Bruno Giordano guiderà l’Assesorato alle Attività produttive del Comune di Aosta

La nomina ufficiale oggi. Giordano, 54 anni, andrà a sostituire Salvatore Agostino, eletto lo scorso maggio in Consiglio regionale. "La cambiale Milanesio è stata messa all'incasso". Il commento che arriva dal gruppo di Aosta Viva.
Politica

L'Assessorato alle Attività produttive del Comune di Aosta lasciato vacante da Salvatore Agostino, eletto in Consiglio regionale, passa nelle mani di Bruno Giordano.

L'indicazione, arrivata da due distinte riunioni tenute ieri dal Sindaco di Aosta, Guido Grimod, prima con il gruppo consiliare dell'Uv e succcessivamente con i capigruppo della maggioranza, è stata formalizzata questa mattina con decreto.

«Non posso che augurare al nuovo assessore di poter operare al meglio per il bene della città in un settore nevralgico come quello delle Attività produttive – commenta in una nota il sindaco Guido Grimod – pur non nutrendo dubbi in proposito, in virtù della profonda esperienza politica e amministrativa maturata da Bruno Giordano nel corso di oltre 30 anni di attività pubblica

Bruno Giordano, attuale vice capogruppo dell'Uv in Comune ha 54 anni ed ha mosso i primi passi in politica nel PSDI a partire dal 1975. Vicesegretario regionale nel PSI , nel 2000, dopo lo scioglimento del partito entra nel Partito Socialista Valdostano, venendo eletto in Consiglio cinque anni più tardi nella lista dell'Union Valdôtaine. Dal 1989 al 1992 ha svolto il ruolo di Capo di Gabinetto dell'allora sindaco Leonardo La Torre.

"Assumo l’incarico – commenta il nuovo assessore alle Attività produttive Bruno Giordano –  con la piena consapevolezza del momento economico di grande difficoltà che stiamo vivendo, riflesso di problemi nazionali e internazionali. Le risorse pubbliche tendono a diminuire, e solo facendo sistema con tutte le realtà produttive e gli enti pubblici e privati della regione si potranno ottenere risultati importanti al servizio della nostra comunità."

"La cambiale Milanesio è stata messa all’incasso". Il commento che arriva dal gruppo di Aosta Viva. In una nota il movimento scrive " Bruno Giordano, che in Consiglio comunale rivendicò di essere il segretario del Partito Socialista Valdostano, diventa assessore. L’appoggio che Bruno Milanesio, dello stesso PSV fondatore e guida, fornì alla lista UV alle comunali del 2005 e, soprattutto, il sostegno entusiastico al candidato Rollandin alle ultime regionali, ricevono oggi un primo e non indifferente compenso." e ancora "Bruno Milanesio, che fece cadere proprio Rollandin nel 1990 con il famoso “ribaltone”, ne diventa oggi il primo paladino: sarà anche il più fedele?”.
 
Giordano verrà sostituito in consiglio da Jeannette Fosson mentre Giorgio Lorenzini prenderà il posto lasciato libero da Carlo Norbiato eletto nell’Assemblea regionale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica