Comuni: in attesa di un “testo unico”, arrivano le prime risposte su segretari e ambiti

Proposta di legge bipartisan che fornisce una risposta alle esigenze dei comuni, tenuto conto dell'avvicinarsi del 31 dicembre, data in cui scadranno le convenzioni, nonché della necessità di definire puntualmente i criteri le priorità per il conferimento dell'incarico di segretario.
Immagine di archivio
Politica

E’ una sorte di ponte, in attesa della revisione organica della legge regionale 6/2014 sull’esercizio associato di funzioni e servizi comunali. E’ stata depositata venerdì scorso in Consiglio Valle la proposta di legge bipartisan che va a disciplinare la rideterminazione degli ambiti territoriali sovracomunali e il conferimento di nuovi incarichi ai segretari degli enti locali. 

Nove articoli in tutto che, alla luce della conclusione del corso/concorso per segretari comunale, vanno a definire i criteri e le priorità per il conferimento dell’incarico di segretario di ente locale. Viene inoltre modificata la definizione degli ambiti territoriali ottimali per assicurare agli enti locali migliori condizioni di efficienza efficacia ed economicità.

“Una proposta di norma condivisa da tutti i gruppi consiliari – sottolinea Claudio Restano, presidente della I Commissione  – per fornire una pronta risposta alle immediate esigenze delle collettività locali, tenuto conto dell’avvicinarsi del 31 dicembre, data in cui scadranno le convenzioni in essere, nonché della necessità di definire puntualmente i criteri le priorità per il conferimento dell’incarico di segretario”.

L’obiettivo della commissione è di licenziare entro il 31 dicembre 2021 un Testo Unico per le collettività locali, “cui intendiamo lavorare con un forte e reale coinvolgimento degli enti locali.”.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte