Costituito l’Osservatorio regionale sulla legalità

Il Consiglio Valle ha deliberato, con 32 voti a favore e 2 astensioni (PCP), la composizione dell'Osservatorio regionale permanente sulla legalità e criminalità organizzata e di tipo mafioso previsto dalla legge regionale n. 1/2022.
consiglio regionale
Politica

L’Osservatorio regionale permanente sulla legalità e criminalità organizzata e di tipo mafioso diventa realtà. In apertura dei lavori del Consiglio regionale di oggi, mercoledì 27 aprile, l’aula ha votato (32 a favore, 2 astensioni di Pcp) la composizione dell’organismo.

L’Osservatorio risulta così composto: il Presidente del Consiglio Valle, il Vicepresidente del Consiglio regionale individuato in modo da garantire l’equilibrio tra la maggioranza e la minoranza in riferimento alla carica di Presidente, il Presidente della prima Commissione consiliare, il Presidente della Regione, il Presidente del Consiglio comunale di Aosta, il Presidente del Consiglio permanente degli enti locali oltre che i rappresentanti delle organizzazioni sindacali Roberto Billotti e Jean Dondeynaz, delle organizzazioni datoriali Stefano Fracasso e Elio Gasco, degli ordini professionali valdostani Adriano Consol e Giampaolo Marcoz, della Chambre valdôtaine Leopoldo Gerbore, delle associazioni antimafia, antiusura, antiracket e dei consumatori Bruno Albertinelli e Fabrizio Bal.

 

Una risposta

  1. Che scoraggiante equilibrio! Nemmeno una donna! Forse per questo le due consigliere di PCP si sono astenute?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica