Rollandin a Machet: “Nessun dispetto, abbiamo messo al centro l’autonomia che va a rotoli”

Dinanzi al j'accuse della Presidente dell'Uv che ha parlato di dispetto alla Valle d'Aosta Augusto Rollandin non si scompone: "Abbiamo cercato di far capire la debolezza della nostra regione e di lavorare su un tema forte come il futuro della autonomia valdostana che sta andando a rotoli".
Augusto Rollandin
Politica

Da solo, candidato da “Pour l’Autonomie” per il Senato, Augusto Rollandin, con i suoi 7.272 voti pari al 13,38% delle preferenze dei valdostani, è indicato, dalla coalizione autonomista-progressista, come il principale “colpevole” della mancata elezione di Patrik Vesan. Lui, nel suo stile,  dinanzi alle affermazioni della Presidente Uv Cristina Machet che aveva parlato di una candidatura nata per dispetto e senza alcuna possibilità di successo, ma che nei fatti ha contribuito alla vittoria al Senato alla Lega, non si scompone. “Non c’è nemmeno da rispondere – commenta Rollandin – abbiamo cercato di far capire la debolezza della nostra regione e di lavorare su un tema forte come il futuro della autonomia valdostana che sta andando a rotoli. Lo abbiamo fatto nonostante i tanti che hanno boicottato il nostro messaggio: abbiamo detto la verità, l’autonomia non c’è più, e la cosa non ha chiaramente fatto piacere”.

Sul suo risultato Rollandin si dichiara mediamente soddisfatto.  “Il risultato è sicuramente positivo tenuto conto del poco tempo che abbiamo avuto per informare i valdostani sul nostro progetto, non potevamo pretendere di più”.

Cristina Machet, UV: “Il dispetto di Rollandin alla Valle d’Aosta è riuscito”

Machet Manes

Parla di un risultato dolce-amaro la Presidente dell’UV Cristina Machet all’indomani dell’esito delle votazioni. La coalizione autonomista-progressista ha incassato l’elezione di Franco Manes alla Camera dei Deputati con 20.763 voti pari al 38,63% ma ha contemporaneamente perso il Senato visto che Patrik Vesan con 18.282 voti (33,63%) per 227 voti non ce l’ha fatta contro Nicoletta Spelgatti in corsa per il Centro Destra Unito che ne ha recuperati 18.509 (pari al 34,05%).

“Il risultato della nostra coalizione è straordinario, il messaggio è passato e i nostri elettori hanno dimostrato di apprezzare il coraggio che abbiamo avuto di presentare due candidati competenti e che si affacciavano, più Patrik Vesan che Franco Manes, per la prima volta sulla scena politica.  Detto questo è innegabile che rimane l’amarezza per aver perso il Senato per un pugno di voti” ha sottolineato Cristina Machet.

Su di chi siano le responsabilità di questa sconfitta la Presidente unionista ha le idee chiare.  “Non serve l’oracolo di Delfi per capire che la candidatura solo al Senato di Augusto Rollandin ha spostato i voti degli autonomisti”. “Crea amarezza e stupore come un politico di lungo corso come Rollandin che ha sempre detto di amare la Valle d’Aosta finisca la sua carriera consegnando la Valle d’Aosta alla Lega. E’ stata evidentemente una candidatura fatta per dispetto, non c’era nessuna possibilità che da solo e senza una coalizione recuperasse 18mila voti e potesse ambire all’elezione. Insomma il dispetto è riuscito” chiosa la Machet.

3 risposte

  1. Hai ben poco da vantarti del tuo inutile voto, anzi, se stavi zitto facevi più bella figura…ma evidentemente é una prerogativa dei falsi autonomisti di lunga data come Rollandin non perdere occasione per stare zitti

  2. alla Sig.ra Machet vorrei dire: sono uno di quelli che ha votato Manes ma non ha votato Vesan. Non l’ho votato perchè era del PD. Inizialmente avevate altri nomi perchè non li avete portati avanti? Le urne hanno dimostrato che gli Italiani sono stufi del PD, un partito che ha governato negli ultimi dieci anni e ci lascia nelle condizioni in cui siamo. Ci fanno tanta morale, ma poi concretamente hanno fatto unicamente i loro interessi!
    Mi piacerebbe sapere quanti Aostani sono contenti del Sindaco Nuti.
    Al Sig. Manes vorrei dire: affermare mai con la Meloni e non portare nulla alla Valle d’Aosta non mi sembra opportuno. Almeno al Senato ci sarà in maggioranza la Sig.ra Spelgatti a tutelare gli interessi dei Valdostani.
    Comunque per il Senato ho votato Rollandin!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte