Elezione Giordano, Alpe: “Strategia di occupare tutte le poltrone disponibili”

"Si tratta di un atto che stravolge l'assetto dei due organismi - spiega Certan - i quali, in un'ottica di decentralizzazione, dovrebbero rappresentare per lo più le istanze dei 73 Comuni del territorio."
Politica

"L’elezione di Bruno Giordano, sindaco di Aosta, sembra avere l’unico scopo di collocare ai vertici un politico che rappresenta il potere centrale, mano operante dell’Uv di Rollandin e Milanesio, secondo la ormai consolidata strategia della occupazione di tutte le poltrone disponibili." Cosi in una nota Chantal Certan, segretario di Alpe commenta la nomina di Giordano alla guida del Celva/Cpel.

"Si tratta di un atto che stravolge l’assetto dei due organismi  – spiega Certan – i quali, in un’ottica di decentralizzazione, dovrebbero rappresentare per lo più le istanze dei 73 Comuni del territorio."

Secondo Certan è infine un "pessimo segnale" il fatto che 52 sindaci lo abbiano scelto senza battere ciglio.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica