Elezioni comunali, presentati i 27 candidati di Stella Alpina

"E' una lista che esprime la quotidianità, i problemi e le aspettative della città, pronta a riprendere il lavoro portato avanti fino ad oggi da una delle Giunte migliori degli ultimi anni", ha spiegato oggi Maurizio Martin, Presidente di Stella Alpina.
Presentazione lista Stella Alpina Comunali Aosta 2015
Politica

 "E’ una lista che esprime la quotidianità, i problemi e le aspettative della città, pronta a riprendere il lavoro portato avanti fino ad oggi da una delle Giunte migliori degli ultimi anni". Maurizio Martin, Presidente di Stella Alpina, ha presentato così, questo pomeriggio, il gruppo di 27 persone che correrà per le elezioni comunali ad Aosta, in programma il prossimo 10 maggio, sostenendo la coppia sindaco e vice Centoz-Marcoz, in colazione con Partito Democratico, Union Valdôtaine e Creare Vda.  Si tratta di 9 donne e 18 uomini tra i quali spiccano ovviamente gli assessori uscenti al Bilancio e all’Ambiente, rispettivamente Carlo Marzi e Delio Donzel, il Presidente del Consiglio comunale usente Ettore Viérin (ex Forza Italia e NCD) e i consiglieri uscenti Luca Girasole, Luca Mantione (ex Forza Italia), Raffaele Simonelli. A questi si aggiungono Giuseppe Andretto, operaio ASL; Amina Bodro, commerciante; Luigi Bracci, assicuratore; Emilio Brogna, direttore commerciale; Vasco Cannatà, libero professionista; Elisabetta Cordì, titolare di un pubblico esercizio, Marco Curighetti, architetto; Deborah Dodaro, titolare di un impresa artigiana; Sara Elena Dosio, impiegata Italgas; Fabrizio Fachin, direttore tecnico d’impresa nel settore delle costruzioni; Maria Ferraro, casalinga; Daniele Gay, agente immobiliare; Monica Greatti, disoccupata impeganata nel volontariato sociale; Santo Impieri, titolare di attività commerciale; Daniele Mantovanelli, pensionato; Paola Lucia Marinaro, maestra; Armando Mascaro, operatore sanitario; Jeannette Migliorin, libera professionista; Luigi Nardi, titolare impresa artigiana; Stefania Sposato, maestra; Andrea Vaccaro, titolare impresa artigiana.

A Flavio Serra, assessore uscente all’Edilizia, Urbanistica, Espropri e Mobilità è spettato il compito di riassumere brevemente i principo ispiratori del programma, publicato sul sito del movimento. "In questo momento di difficoltà bisogna essere realisti e cercare di portare a termine quanto già iniziato dall’amministrazione attuale, là dove sarà possibile farlo. Lo possiamo fare grazie a un programma snello, efficace, che punterà a restituire ad Aosta il suo ruolo di guida per gli altri Comuni valdostani".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica