Elezioni Courmayeur, i movimenti commentano i risultati

"Il voto a Miserocchi, Corio e alla loro lista di entusiasti candidati è un segnale di fiducia verso chi ha proposto il volto nuovo di un Comune 'partecipato" dice Epav. Per Alpe invece la squadra vincente "ha saputo trasmettere agli elettori entusiasmo"
L'attesa per le elezioni a Courmayeur
Politica

Esultano Alpe e Epav mentre l'Uv prende atto della sconfitta. 

"Il voto a Miserocchi, Corio e alla loro lista di entusiasti candidati è un segnale di fiducia verso chi ha proposto il volto nuovo di un Comune 'partecipato', cioè in grado di dar voce ai cittadini. Verso chi ha saputo proporre un programma concreto e seriamente incentrato sulle urgenze del paese; verso chi 'ci ha messo la faccia' lanciando una sfida amministrativa trasparente e propositiva" sottolinea in una nota Epav. 

Per Alpe la squadra vincente "ha saputo trasmettere agli elettori entusiasmo, ma anche voglia di ridare a Courmayeur un’identità alpina coniugata a modernità e avanguardia. Tanti volti nuovi pronti ad accettare la sfida per un’amministrazione trasparente, aperta al dialogo e al confronto, in un’ottica di costante sinergia con il territorio e di attenzione ai bisogni della comunità tutta".

La sezione Uv di Courmayeur si dice invece "dispiaciuta che le proposte programmatiche della lista La nuova via non hanno potuto affermarsi" augurando ai nuovi amministratori "un buon lavoro nell'interesse del paese". 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte