Elezioni politiche, Alpe e Rifondazione chiedono le primarie

Il direttivo di Alpe ha ribadito di "essere orientato verso prospettive politiche di centro sinistra, sia sul piano delle alleanze che su quello delle scelte amministrative concrete". Fed. Sinistra: "ampio dibattito per individuare programma comune".
Chantal Certan, segretario Alpe
Politica

L’Alpe lancia le primarie per la scelta dei candidati di centrosinistra alle prossime elezioni politiche. Il direttivo del Movimento, riunitosi lunedì scorso, ha ribadito di "essere orientato verso prospettive politiche di centro sinistra, sia sul piano delle alleanze che su quello delle scelte amministrative concrete" e ha auspicato "il coinvolgimento della gente, delle associazioni, delle rappresentanze sindacali nella formulazione dei programmi e nella scelta dei candidati parlamentari; un’ampia intesa tra le forze politiche che si riconoscono nei valori dell’autonomia, del progresso, dell’equità sociale, della tutela e valorizzazione dell’ambiente".

Sulle prossime elezioni politiche anche la Federazione della sinistra apre alla società civile e condivide lo strumento delle primarie. "Lo schieramento che si è aggregato intorno a questi temi (nucleare e pirogassificatore) può e deve avanzare unitariamente una proposta alternativa al sistema di potere – si legge in una nota –  che ha finora governato la nostra Regione facendo perno sul partito di maggioranza relativa e sul presidente della Giunta regionale. " Il movimento auspica quindi che "si apra un ampio dibattito tra tutte le forze (partiti, associazioni e movimenti), che condividono questa esigenza di rinnovamento, per individuare un programma comune per uscire dalla crisi ed in base al quale elaborare proposte concrete."

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica

Fai già parte
della community di Aostasera?

oppure scopri come farne parte