Elezioni politiche, per l’Uvp una doppia vittoria/VIDEO

"Abbiamo voluto - spiegava ieri Viérin - misurare quale poteva essere l'indice di gradimento di questo progetto". Una conta dei voti che ha mostrato la forza di questo nuovo movimento, risparmiando Viérin per la più appassionante partita delle regionali
Laurent Viérin
Politica

Solo 185 voti separano Laurent Viérin da Roma. Ma, proprio in questa manciata di voti, l’UVP ha individuato la propria vittoria. Da una parte, infatti, è riuscita a mostrare la propria forza sullo scacchiere della politica valdostana e dall’altra ha risparmiato la propria punta di diamante per partite più appassionanti e determinanti come quelle in calendario il 26 maggio.

Ecco perché non c’è da stupirsi se, ieri in sala stampa, il vincitore di questa competizione sembrava proprio l’ex Assessore regionale alla Cultura. Strette di mano ai suoi avversari, sconfitta ammessa ancora prima di conoscere i risultati definitivi, grandi sorrisi a favore di telecamere e obiettivi. "Abbiamo voluto – spiegava ieri Laurent Viérin – misurare quale poteva essere l’indice di gradimento di questo progetto".

Laurent Viérin e l’Uvp sono stati, alla Camera dove correvano, il primo partito a livello regionale. Da soli, senza coalizioni, almeno ufficiali, hanno portato a casa 18.191 voti. Rudi Marguerettaz è arrivato a 18.376 preferenze ma dietro di lui c’era l’Uv, la Fédération e il voto di desistenza del Pdl mentre Jean-Pierre Guichardaz, sostenuto da 7 partiti e movimenti, si è fermato a 14.340 voti.

"E’ stata una grandissima vittoria" sottolinea  il giorno dopo Alessia Favre, presidente dei progressisti. "Abbiamo iniziato un percorso in salita per cercare di fare passare un nuovo progetto politico fatto di ideali". E le risposte spiega Favre sono arrivate. "E’ una vittoria personale di Laurent, uno dei punti fermi della politica valdostana, ma è anche una vittoria del movimento, la vittoria di un’idea".

A tre mesi dal prossimo appuntamento elettorale l’Uvp si è imposta in 43 comuni su 74. "Ora ci mettiamo a lavorare per le regionali – continua il Presidente dell’Uvp – per creare una squadra di impronta progressista e legata al territorio. Siamo pronti al dialogo con le altre forze politiche e a lavorare con le varie categorie economiche e sociali."

Di risultato eclatante parla anche Luciano Caveri, oggi, dalle pagine del proprio blog. "Un risultato complessivo superiore ai 18mila voti  – scrive l’ex presidente della Regione – che lascia a bocca aperta e riempie di responsabilità e obbliga a fare i conti con noi in vista delle imminenti elezioni regionali". Alpe, ma soprattutto Pd, avvisati.

L’intervista a Laurent Viérin:

 

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica