Enti locali, la minoranza: “Smascherata la forzatura tentata dal Presidente della Regione”

I gruppi di Uv, Pd, Epav e M5S commentano la seduta congiunta della prima e seconda Commissione, tenutasi nel pomeriggio di ieri, giovedì 13 aprile 2017.
Consiglio regionale
Politica

"Un’audizione eloquente, che ha smascherato la forzatura tentata dal Presidente della Regione". I gruppi di Uv, Pd, Epav e M5S commentano la seduta congiunta della prima e seconda Commissione, tenutasi nel pomeriggio di ieri, giovedì 13 aprile 2017 che dimostra "l’assenza di un accordo preventivo tra la Presidenza della Regione e gli amministratori degli Enti locali" su una serie di emendamenti al disegno di legge sulla “Nuova disciplina dell’esercizio associato di funzioni e servizi comunali e soppressione delle Comunità montane”, sottolineando come gli stessi fossero auspicati dal Consiglio Permanente degli Enti Locali."

I consiglieri di minoranza spiegano di aver voluto audire "malgrado le resistenze dei componenti di maggioranza" il Presidente del Cpel, Franco Manes scoprendo così la mancata concertazione.

"Senza entrare nel merito del contenuto delle richieste di modifica del disegno di legge, anche a seguito delle novità emerse, che dovranno essere oggetto di ulteriori valutazioni – concludono i consiglieri   – non possiamo che esprimere preoccupazione per un Presidente della Regione che viene smentito dai fatti rispetto alle sue dichiarazioni, fatte in Commissione, riguardanti atti di carattere legislativo".

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica