Politica di Luca Ventrice |

Ultima modifica: 5 Luglio 2021 11:35

Gianni Nuti è 52° nella classifica di gradimento dei Sindaci del Sole 24 Ore

Aosta - Il Primo cittadino di Aosta si piazza appena sopra la metà nella graduatoria delle 105 città capoluogo di Provincia. In lievissimo rialzo il consenso rispetto al giorno dell'elezione, che passa dal 53,3 al 53,5%. Al primo posto Decaro (Bari), chiude la classifica Pogliese (Catania). Crolla (-24,2%) Raggi a Roma.

Il Sindaco Nuti firma la pergamena che conferisce la cittadinanza onoraria alla senatrice SegreIl Sindaco di Aosta Gianni Nuti

Poco sopra la metà della graduatoria. Così Gianni Nuti, Sindaco di Aosta, si posiziona nella tradizionale classifica del Sole 24 Ore – l’edizione 2021 del Governance Poll – che definisce l’indice di gradimento dei Primi cittadini delle città capoluogo di Provincia italiane.

Un 52° posto per Nuti – ad ex aequo con Gian Luca Zattini (Forlì), Alessandro Ghinelli (Arezzo), Ilaria Caprioglio (Savona) e Mario Landriscina (Como) –, che vede salire lievemente il proprio consenso rispetto al giorno dell’elezione, passando dal 53,3% all’attuale 53,5%.

Per stilare la classifica – sono 105 le posizioni complessive in elenco, con molti ex aequo – la domanda posta dal quotidiano economico era: “Le chiedo un giudizio complessivo sull’operato del sindaco. Se domani ci fossero le elezioni comunali, lei voterebbe a favore o contro l’attuale sindaco?”.

Gli altri sindaci

Il termometro della popolarità dei sindaci evidenzia, nel confronto tra il 2021 e il giorno delle elezioni, due gruppi di situazioni critiche – si legge in una nota del “Sole” –. Il primo è quello dei sindaci delle grandi città del Sud alle prese con conti in dissesto e paralisi amministrative: agli ultimi tre posti della graduatoria delle città capoluogo ci sono infatti Salvo Pogliese (Catania, 30% dei consensi), Luigi De Magistris (Napoli, 35%) e Leoluca Orlando (Palermo, 39%).

L’altro fronte “traballante” è, più in generale, quello delle metropoli: Dario Nardella (Firenze, 57%) e Virginio Merola (Bologna, 54,6%) continuano a restare a galla, ma Beppe Sala (Milano) si ferma per la prima volta sotto al 50%,occupando un opaco 81° posto (-2,7%). 

Le sindache del MoVimento 5 Stelle Virginia Raggi (Roma) e Chiara Appendino (Torino) condividono invece la casella numero 94 con il 43% di gradimento, con Raggi che cala del 24,2% e Appendino dell’11,6%.

I primi tre posti se li aggiudicano Antonio Decaro (Sindaco di Bari, in quota Centrosinistra) con il 65% dei consensi (-1,3%), Luigi Brugnaro (Venezia, Centrodestra) con il 62% (+7,9%) e – in coabitazione – Giorgio Gori (Bergamo, Centrosinistra) e Marco Fioravanti (Ascoli Piceno, Centrodestra) con il 61% (rispettivamente +5,7% e +1,7%). 

L’indagine

Il sondaggio Governance Poll 2021 è stato realizzato per Il Sole 24 Ore da Noto Sondaggi attraverso un campione di 1.000 elettori in ogni Regione – per quanto riguarda i Presidenti – e di 600 in ogni Comune, disaggregati per sesso, età ed area di residenza.

Le interviste sono state effettuate dal 1° aprile al 28 giugno 2021 attraverso sistemi misti, sia al telefono con l’ausilio del sistema Cati, sia telematico tramite il sistema Cawi e con il sistema Tempo reale. Il margine di errore – segnala il quotidiano – è circa del 4 %.

L’indagine chiedeva agli elettori anche il gradimento riguardo i Presidenti di Regione. Assente dalla classifica, però, Erik Lavévaz, dal momento che il sondaggio riguarda solamente i Presidenti insediatisi con elezione diretta, carica che in Valle viene invece affidata dal Consiglio regionale.

Iscriviti alla nostra newsletter

* indicates required

Non daremo mai i tuoi dati a terzi e ti promettiamo che non ti disturberemo inutilmente e che non ti faremo mai perdere tempo.


Puoi cancellarti in ogni momento da questa lista, cliccando nel link che trovi al fondo di ogni mail che ti inviamo. Per avere tutte le informazioni a proposito della nostra "policy" in termini di privacy, puoi andare sul nostro sito www.aostasera.it

Usiamo Mailchimp come piattaforma di marketing: significa che è lo strumento con cui ti mandiamo le mail. Cliccando qui sotto su "Mi iscrivo", confermi di essere al corrente del fatto che gestiremo le informazioni che ci hai lasciato qui attraverso Mailchimp. Se voi scoprire di più sulla Privacy Policy di Mailchimp, clicca qui

Commenta questo articolo