Giunta Giordano, l’incognita UV: in serata riunione decisiva

La giunta Giordano in dirittura d'arrivo: Baccega, Borrello, Donzel, Carradore e Paron assessori, in attesa della decisione dell'UV. Convocata la prima seduta del consiglio, martedì 15 alle 15
Da sx Giordano e Follien
Politica

Bocche cucite in casa UV: il sindaco Bruno Giordano è al lavoro per completare la sua giunta e, oggi alle 18, la riunione del gruppo consiliare dell'Union Valdôtaine dovrebbe risolvere la diatriba sul nome dell'assessore del leone rampante.

Se in un primo momento Marco Sorbara, primo degli eletti, sembrava favorito per una delega, l'attribuzione degli altri assessorati ai partiti della coalizione ha lasciato scoperto il solo assessorato al turismo. La carta dell'esperienza può tornare ad essere decisiva: tornano in gioco Lorella Zani, consigliere nei cinque anni passati, somma l'appoggio del sindaco e del gruppo, e Cristina Galassi, albergatrice e già presidente dell'AIAT di Aosta, che per la delega a turismo e sport sembrerebbe la più indicata.

Più chiare invece le posizioni degli altri schieramenti: per il PdL, Andrea Paron andrà a coprire la delega a istruzione, cultura, innovazione tecnologica e rapporti con l'università. Per la Stella Alpina, Mauro Baccega sarà confermato alle finanze, e riceverà anche la delega per l'edilizia residenziale, nella scorsa legislatura in capo al vice-sindaco Marino Guglielminotti-Gaiet; Delio Donzel sarà riconfermato all'ambiente; Stefano Borrello sarà Assessore all'urbanistica. Patrizia Carradore, per Fédération Autonomiste, è vicina alla delega alle politiche sociali e alle pari opportunità.

Resta da sciogliere anche il nodo della presidenza del Consiglio, alla quale sembra favorito Ettore Viérin su Luca Mantione, come riconoscimento del lavoro solitario svolto nei cinque anni passati dall'esponente azzurro. Le due vice-presidenze potrebbero andare ad un esponente dell'UV e ad uno di ALPE o PD: Mario Vietti, vice-presidente uscente, fa sapere di voler tornare al ruolo di consigliere semplice.

Giordano ha convocato per martedì 15 e mercoledì 16 giugno la prima seduta del Consiglio: dopo la proclamazione degli eletti, si procederà alla surroga dei consiglieri nominati assessori. Entreranno in Consiglio altri cinque volti nuovi: Luca Merighi (UV), Franco Napoli (FA), Vincenzo Caminiti, Adriano Sposato e Claudio Rosati (SA), Luca Lattanzi (PdL).

Il Consiglio procederà all'elezione del presidente e dei vice-presidenti del Consiglio, al giuramento del sindaco e del vice-sindaco, all'approvazione degli indirizzi generali di governo. Il Consiglio dovrà procedere all'approvazione del rendiconto 2009 e alla composizione delle Commissioni consiliari, che saranno probabilmente quattro, oltre a quella di garanzia.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica
Politica
Politica