Giunta: ultime ore di trattative per mettere a punto l’esecutivo regionale

Intanto Caveri fa il suo commiato e annuncia: 'Farò il consigliere semplice'. E poi promette: 'Per la mancata considerazione delle mie esperienze, nessun commento. Resto unionista e parlerò al prossimo Congresso del mio movimento politico".
Il Consiglio regionale
Politica

Sono le ultime ore, queste, per mettere a punto gli ultimi equilibri per la formazione della nuova Giunta regionale. Augusto Rollandin in serata presenterà i nomi e le deleghe al Conseil fédéral dell’Union Valdôtaine e domani mattina presenterà la sua squadra alla prima seduta del Consiglio Valle della tredicesima legislatura.

Ma manca ancora qualche tassello da mettere a posto per comporre gli equilibri. Secondo le ipotesi più accreditate, l’esecutivo potrebbe essere composto da Giuseppe Isabellon all’agricoltura, da Albert Lanièce alla Sanità, da Laurent Viérin all’istruzione, da Marco Viérin alle opere pubbliche, da Claudio Lavoyer alle finanze e da Manuela Zublena all’ambiente. Ad Aurelio Merguerettaz sarebbe assegnato il turismo e ad Alberto Cerise le attività produttive. Un posto alla presidenza del Consiglio, invece, per Ennio Pastoret.

Il consiglio affronterà anche la questione di Carlo Norbiato, eletto con 1665 voti, e per il quale è stata paventata l’ipotesi di ineleggibilità. Secondo l’ufficio legale del Consiglio, come legale rappresentante della Kinesitherapyc Center snc (che opera in convenzione con l’Usl) avrebbe dovuto lasciare l’incarico sei mesi prima delle elezioni.

E con una nota inviata alle redazioni, si accomiata anche Luciano Caveri che vive oggi il suo ultimo giorno da presidente della Regione: “Ora, dopo le tante esperienze fatte in passato, volto di nuovo pagina all'inizio di questa Legislatura e lo farò da consigliere semplice”. Insomma, apparentemente nessuna litigio aperto: “Non ci sarà da parte mia, per la mancata considerazione delle mie esperienze, nessun commento e men che meno polemiche: resto unionista e parlerò al prossimo Congresso del mio movimento politico".

In ogni caso, per gli appassionati sarà possibile seguire i lavori dell'Assemblea attraverso la trasmissione in diretta sul sito internet www.consiglio.regione.vda.it, sul canale sperimentale del digitale terrestre o ancora tramite il grande schermo predisposto nel salone delle manifestazioni del palazzo regionale.

Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità di Aosta Sera? Iscriviti alla nostra newsletter.

Articoli Correlati

Politica